lunedì 19 Aprile 2021

CUORGNÈ / CASTELLAMONTE – Un decesso a Cuorgnè; invariato il numero di contagi

A Castellamonte i pazienti ricoverati nei reparti critici sono in via di guarigione

CUORGNÈ / CASTELLAMONTE – Oggi si è verificato, purtroppo, un altro decesso a Cuorgnè.

Il Sindaco Beppe Pezzetto ha espresso a nome suo, dell’amministrazione e della cittadinanza, le condoglianze alla famiglia. Restano invariati i dati, con l’assenza di casi positivi nuovi per il secondo giorno consecutivo. Al momento sono 26 i casi positivi (15 in quarantena a casa; 6 ricoverati negli ospedali e 5 deceduti); 30 le persone in isolamento.

“Relativamente alla situazione “guarigioni” ancora a “0” – dichiara Pezzetto – si rileva che 4 soggetti sono in attesa dell’effettuazione dei tamponi di verifica, avendo terminato il periodo di isolamento. Si è proceduto a sollecitare in merito la competente Asl. Speriamo a breve di poterli inserire nella casella “guarigioni”.

La giornata odierna a Castellamonte porta quattro buone notizie.

“La prima – dichiara il Sindaco Pasquale Mazza – è che non ci sono ulteriori aumenti di persone positive al “corona” come lo chiamano in Croce Rossa che qui ringrazio per il grande lavoro che sta svolgendo”.

Sono 22 i casi positivi (1 decesso).

“La seconda è che alcuni nostri concittadini non sono più nei reparti “più critici” e sono definiti in via di guarigione; la terza per il secondo giorno sono stati distribuiti i buoni spesa, voglio qui ringraziare l’Associazione Nazionale Carabinieri di Castellamonte per il servizio d’ordine effettuato e le dipendenti del Comune per l’ottimo lavoro svolto; la quarta: oggi sono state distribuite circa 1600 mascherine nel concentrico e prima periferia mentre circa 900 mascherine sono state o stanno per essere consegnate ai rappresentanti di frazione per poterle consegnare nelle rispettive zone di competenza anche in questo caso voglio ringraziare i Consiglieri di frazione, l’Associazione Nazionale Alpini e l’Associazione Nazionale Carabinieri per averle distribuite ma soprattutto ringrazio Luca Castellano de “L’Angolo della Casa” e gli amici di Orient Vespa per la donazione delle mascherine stesse, sappiamo di non essere arrivati dappertutto confidiamo nei prossimi giorni di fare ancora qualche consegna e nella Vostra comprensione.”

Leggi anche...

spot_img