martedì 2 Marzo 2021

AGLIÈ – I coscritti donano mille euro al Cottolengo di Torino

“Ci siamo sentiti in dovere di dover dare il nostro contributo in questa battaglia contro il Coronavirus”

AGLIÈ – I coscritti di Agliè, sensibili al momento e alla situazione, hanno voluto donare 1000 euro all’ospedale Cottolengo di Torino.

“Come tutti gli anni ormai, – dichiarano – la festa dei Coscritti è una tradizione che ad Agliè è molto sentita, e nonostante l’inasprimento delle leggi e l’ottenimento dei permessi sia sempre più complesso, noi Coscritti siamo determinati a fare il meglio; con l’aiuto dei nostri genitori abbiamo organizzato anche quest’anno grandi feste nella nostra cittadina, ed abbiamo partecipato attivamente a molti eventi.

Il 4-5-6 Gennaio 2020 abbiamo organizzato tantissime serate di festa che ha attratto ragazzi da tutto il Canavese. 6 Gennaio l’incontro in Comune dove il Sindaco e l’Amministrazione Comunale, occasione nella quale ci è stata consegnata una copia della Costituzione ed una lettera per celebrare l’avvenimento dei nostri 18 anni.”

“Non poteva mancare – proseguono – la Messa di Don Luca Meinardi e per finire la parte più bella: la giostra del biru! Siamo stati molto fortunati, da un certo punto di vista, poiché i nostri festeggiamenti sono passati senza intoppi, mentre ora siamo costretti per il bene nostro e dei nostri cari a rimanere in casa.

Ci siamo sentiti in dovere di dover dare il nostro contributo in questa battaglia contro il Coronavirus, ed è per questo che abbiamo effettuato una donazione di 1.000 euro all’Ospedale cottolengo di Torino, per l’acquisto di Dispositivi di Protezione Individuale e a supporto dell’acquisto della strumentazione necessaria per combattere la pandemia.

Vogliamo continuare a sentirci parte attiva in tutte le iniziative a sostegno di chi ha bisogno di aiuto, a maggior ragione in questo momento così difficile. Insieme ce la faremo!”

Leggi anche...