lunedì 8 Marzo 2021

CANAVESE – Due decessi in più a Bosconero; a Rivarolo obbligo delle mascherine anche in strada

Salgono i casi a Valperga, Bairo e Cuorgnè; invariata a Mathi, Bosconero e Castellamonte

CANAVESE – Non tendono ancora a calare i numeri dei contagi di Coronavirus in Canavese.

Al massimo restano invariati, come Castellamonte che conta ancora 21 casi positivi con un numero di persone in isolamento che è sceso da 42 a 20.

“Questo significa che i provvedimenti presi cominciano a produrre effetti positivi, non bisogna però rilassarsi.” E rimarca il fatto che è obbligatorio, nei luoghi pubblici e negli esercizi commerciali, indossare la mascherina (o il foulard).

Regola che oggi ha emesso, con ordinanza, anche il Comune di Rivarolo Canavese: quindi non soltanto nei negozi come imposto dal Presidente Cirio, ma anche per strada.

Invariata la situazione a Mathi (7 casi positivi) e a Bosconero (46) , dove però sono stati registrati altri due decessi (salgono a 9). Giornata triste perchè a questi si aggiungono il decesso di Rivara e i due di San Maurizio Canavese.

Sale a due casi positivi Bairo e sale anche il numero dei contagi a Valperga che arriva a 5, con 9 persone in isolamento. Un caso in più anche a Cuorgnè, che sale a 26 (più 4 decessi) e 28 persone in isolamento.

Leggi anche...