domenica 20 Settembre 2020

PIEMONTE – Cirio: “Misure prorogate almeno fino al 14 o al 20, decideremo giovedì”

L'ha dichiarato durante il Consiglio Regionale: “Dobbiamo chiedere al Governo più poteri”

PIEMONTE – “Con le regole vigenti tra due anni saremmo ancora qui. Per agire in tempi rapidi, come è assolutamente necessario, abbiamo bisogno di poteri straordinari, come è stato fatto per la ricostruzione del Ponte Morandi. Al sindaco di Genova è stato concesso di derogare a una serie di norme, il che gli permetterà presto di inaugurare il nuovo ponte”.

nuovoBannerPaonessacoferlungo

A dichiararlo è stato il presidente Alberto Cirio nel corso della seduta odierna in videoconferenza del Consiglio regionale

“Chiedo dunque al Consiglio regionale – ha aggiunto – di valutare l’approvazione di un documento perché io possa chiedere al Governo poteri straordinari. Senza di essi rischiamo che tutto il lavoro venga ritardato, ma i tempi sono di grande urgenza. Se non allentiamo le regole, soprattutto in vista della ricostruzione post emergenza, rischiamo di trovarci pericolosamente impantanati nella burocrazia”.

Il Governatore del Piemonte ha anticipato, durante al seduta, che la sua ordinanza sulle misure di contenimento del Coronavirus sarà senz’altro prorogata oltre il 3 aprile. La nuova scadenza potrebbe essere fissata al 14 o al 20 aprile e sarà decisa probabilmente giovedì dopo un incontro con i capigruppo: “Abbiamo fatto una scelta di rigore fin dall’inizio, e così siamo andati avanti adottando misure più restrittive di quelle nazionali ancorate tutte al 3 aprile, ma ora è evidente che questa data non potrà essere rispettata. Tornare a normalità il 3 aprile sarebbe una follia. Si tratta ora di vedere per quanto tempo prorogare”.

A conclusione dell’intervento in Consiglio regionale, il presidente Cirio ha affermato che “da questa emergenza abbiamo imparato quanto sia importante la medicina di territorio e abbiamo appreso lezioni sui tagli: sono risorse che vengono a mancare, e te ne rendi conto solo nell’emergenza. Eravamo la penultima Regione italiana per posti in terapia intensiva in rapporto al numero di abitanti, oggi siamo la seconda. Il sistema sanitario piemontese si sta ingegnando, ogni sala operatoria che si chiude con grande sacrificio si traduce in due, tre o quattro posti letto in terapia intensiva. Nella gravità il sistema ha risposto, perché con persone di valore abbiamo una sanità di valore”.

L’assessore alla Sanità, Luigi Icardi, ha dichiarato che “la sanità è la seconda linea, la prima sono i comportamenti delle persone. Se ci sono falle, rischiamo di essere travolti”.

Ha poi fornito alcuni dati: la classe di persone più colpita è quella dai 40 ai 70 anni, mentre tra gli ultra 70enni si registra il maggior numero di decessi; i primi 500 decessi sono stati tutti di persone pluripatologiche tranne 28, e solo 9 erano in buono stato salute, e quindi il Covid è concausa e non causa della morte.

BANNER ONLIVE JPEGUrban Orari luglio banner
regioneaprile
Original MarinesNuovaLocandinaPaonessacortinamaggio2cortinalocandmaggio2cofer1
- Advertisement -

Leggi anche..

PIEMONTE – Covid: Tar Piemonte respinge la richiesta del Governo sulla sospensiva dell’ordinanza

PIEMONTE - “Sono felice perché oggi ha vinto la sicurezza dei piemontesi. Ha vinto il buonsenso.”

PIEMONTE – Incremento del trasporto: 20 treni in più e 500 corse di bus in più al giorno

PIEMONTE - Il trasporto pubblico locale piemontese è pronto ad affrontare l’apertura delle scuole, il prossimo 14 settembre, con un importante...

PIEMONTE – La temperatura dovrà essere misurata a scuola

PIEMONTE – Il Presidente della Regione Piemonte Oggi ho firmato una ordinanza che regolamenta la misurazione della temperatura agli studenti in...

PIEMONTE – Oggi registrati 112 casi positivi al Covid-19; 77 sono asintomatici

PIEMONTE – Salgono i casi positivi al Covid-19 in Piemonte. Il bollettino di...

PIEMONTE – Nursind: “Assunzioni infermieri ancora inadeguate”

PIEMONTE – A Nursind preoccupa in questa fase ma soprattutto per la stagione a cui stiamo andando incontro il freno alle...

Ultime News

VOLPIANO – Con l’aiuto di altri due complici, rubava bancali nella ditta dove lavorava

VOLPIANO - Rubava bancali di legno al suo datore di lavoro per rivenderli direttamente ai suoi clienti. Un operaio infedele e...

OGLIANICO / CAFASSE – Rubano un’auto, svaligiano una villa, si schiantano e scappano

OGLIANICO / CAFASSE – Hanno svaligiato una villa a Varisella, con un'auto rubata a Oglianico e si sono schiantati a Monasterolo...

MONTALTO DORA – Podista si infortuna nei pressi del Lago Nero, intervento del Soccorso Alpino

MONTALTO DORA – Si è infortunata nei dintorni del Lago Nero a Montalto Dora. È accaduto questa mattina, sabato...

TORINO – Dipendente perseguitata da oltre un anno, arrestato il titolare dell’azienda

TORINO - Mercoledì pomeriggio, gli agenti del commissariato Centro hanno proceduto all’esecuzione della misura degli arresti domiciliari per atti persecutori e...

TORINO – Arresti per violenza sulle donne a Chieri e Nichelino; estorsione a pensionati

TORINO - I carabinieri del comando provinciale di Torino hanno arrestato 2 uomini per maltrattamenti in famiglia e un pusher per...
X