venerdì 29 Maggio , 2020

RIVAROLO CANAVESE – Salgono a 35 i casi positivi; Rostagno: “Niente zona rossa”

80 i rivarolesi in quarantena; 4 i decessi; una persona è stata dimessa dall'ospedale e ora è in quarantena a casa

- Advertisement -

RIVAROLO CANAVESE – A Rivarolo Canavese oggi sono stati registrati tre nuovi casi di cittadini risultati positivi al coronavirus, di cui due cittadini sono in cura al domicilio e un cittadino è ricoverato in struttura assistenziale.

coferlungopaonessabannerlungonuovomobili brunasso

Il totale di rivarolesi infettati dall’inizio della pandemia è di 35 persone con 4 deceduti. Ci sono 80 cittadini in quarantena al proprio domicilio.


“Le persone in quarantena hanno l’obbligo di non abbandonare il domicilio. – Afferma il Sindaco Alberto Rostagno – La Polizia Municipale esegue regolarmente i controlli. Chi è in quarantena e vive in un condominio può utilizzare gli spazi comuni per le esigenze quotidiane, avendo rispetto del prossimo, usando la mascherina protettiva e mantenendo la distanza di sicurezza. Sono certo che la solidarietà fra cittadini e ancor più tra condomini, non farà sentire solo, o peggio un “appestato”, chi sta già patendo, senza colpe, per le “follie del virus”.

Anche a Rivarolo, come in Piemonte, oggi abbiamo un lato positivo: una persona è stata dimessa dall’ospedale dove era ricoverata ed è ritornata al domicilio. Salgono così a due le persone che hanno sconfitto il demone virale.”

originalvenariabannerpirccCAMPAGNA AMICA BANNER 730

E prosegue: “Ieri abbiamo iniziato a distribuire gratuitamente le mascherine alle persone più “fragili” della nostra comunità cittadina, l’abbiamo fatto anche oggi, continueremo a farlo anche nei prossimi giorni. Ho ricevuto in giornata molte telefonate di cittadini finalizzate a sapere se Rivarolo stava per diventare Zona Rossa, come qualcuno aveva interpretato ieri sera. Mi scuso se non mi sono espresso bene. Non è cosi, Rivarolo non diventerà Zona Rossa. Dobbiamo però tutti quanti continuare a “remare” nella stessa direzione, non sono più ammesse trasgressioni.”

urbanbannerbannercortina1

“Tutti dobbiamo rimanere a casa, – conclude Rostagno – salvo improrogabili necessita di lavoro, di esigenze sanitarie o per fare la spesa nel negozio più vicino, una volta sola alla settimana. La Polizia Municipale, i Carabinieri, la Polizia di Stato, la Guardia di Finanza, stanno controllando la città e le frazioni, sanzionando i cittadini non rispettosi delle ordinanze e degli obblighi di quarantena. Le Forze dell’Ordine hanno sanzionato nei giorni scorsi, l’hanno fatto anche oggi; mi auguro che nei prossimi giorni gli agenti di Pubblica Sicurezza non abbiamo più la necessita di emettere sanzioni, perché più nessuno le commette. Sarebbe il più bel messaggio di civiltà e di solidarietà tra concittadini. Sono fiducioso.”

Casi in Canavese

CANAVESE – Il quadro riepilogativo dei casi di Covid, comune per comune

CANAVESE – Sta diminuendo anche in Canavese il numero dei casi positivi. Alcuni comuni sono arrivati a zero casi. Altri vedono...

Casi nel mondo - clicca

regioneaprile
- Advertisement -
- Advertisement -