lunedì 30 Marzo , 2020

CANAVESE – Nursind scrive all’Asl TO4: “Situazione drammatica” e chiede immediate assunzioni

Aperto a Ciriè un altro reparto Covid; ad Ivrea trasfromata l'oncologia per i sospetti positivi

CANAVESE – Nursind il sindacato delle profesioni infermieristiche scrive ai vertici aziendali dell’Asl To4.

“La situazione è drammatica – dichiara Nursind – e si deve procedere con immediate assunzioni. Siamo al collasso. Solo a Ivrea ad esempio, ma la situazione è simile in tutta l’Asl To4, dal 26 marzo al 31 marzo si cercano volontari tra infermieri e oss che gratuitamente vadano a coprire 20 turni nei reparti Covid!!!! Tra colleghi che si stanno ammalando e gente allo stremo delle forze, non è possibile continuare a chiedere sacrifici al personale. Si proceda con massicce assunzioni e si paghino prestazioni aggiuntive a chi rischia la vita tutti i giorni in corsia.”

“Nel frattempo – conclude Nursind – la situazione presso il nosocomio di Chivasso è drammatica. A Ciriè hanno aperto un ulteriore reparto Covid; l’oncologia di Ivrea è diventato reparto sospetti Covid per il pronto soccorso.” Infine Nursind lancia un appello tramite i giornali, affinché si possano recuperare alloggi e sistemazioni anche per il personale che dovrà essere assunto e che fa sempre più fatica a trovare una sistemazione in tempi ristretti.

Pubblichiamo qui integralmente la lettera inviata da Nursind:

“Da alcuni dati forniti dalla Regione Piemonte (da verificare), ci risulta che l’ASLTO4 sia tra le Aziende con il numero più basso di assunzioni effettuate dall’insediamento dell’unità di crisi regionale ad oggi.

In molti servizi i turni vengono fatti giorno per giorno e si cercano volontari disponibili che GRATUITAMENTE siano disponibili a rinunciare al proprio meritato giorno di riposo.

Sottolineiamo gratuitamente, poiché alla data odierna questa Azienda non si è ancora espressa in merito alle nostre richieste e non sappiamo nemmeno se al personale verrà riconosciuto il tempo in più impiegato per il prolungarsi delle consegne, per la doccia (ove presente) o per la pausa mensa non usufruita.

Ci risulta ad esempio che solo sul P.O. di Ivrea (stiamo verificando per gli altri presidi), dal 26/03/2020 al 31/03/2020, sono circa 20 i turni da coprire tra infermieri e OSS.”

“Una situazione a dir poco drammatica – prosegue la lettera – che va risolta con immediate assunzioni evitando di continuare ad abusare del buonsenso del personale.

Soluzioni ve ne abbiamo fornite diverse, ma ad oggi questa Azienda non sembra minimamente interessata a premiare e remunerare il disagio che il personale sta vivendo, rischiando a caro prezzo la propria salute e quella dei loro famigliari.

Parallelamente alle ASSUNZIONI , vi invitiamo pertanto a istituire PRESTAZIONI AGGIUNTIVE per il personale interessato alla copertura dei turni in questo momento di emergenza.

In alternativa e con tutto il rispetto per lor, questa Azienda potrà chiedere alla Dirigenza Medica di coprire i turni, considerato che per loro le prestazioni aggiuntive ci sono e vengono pure pagate profumatamente.”

CANAVESE – Il quadro riepilogativo dei contagi comune per comune

CANAVESE – In espansione i Comuni che contano almeno un contagiato al Coronavirus Covid-19, così come, purtroppo, i decessi.

Leggi anche...

- Advertisement -
- Promozione Sociale -
- Advertisement -