venerdì 7 Ottobre 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

PIEMONTE – Cirio: “Questa è una guerra seria; basta fare finta di niente”

“Dobbiamo stare a casa”

PIEMONTE – “Questa è una guerra seria, contro un nemico silenzioso, il virus. Dobbiamo stare a casa”

[metaslider id=”187330″]

Ad affermarlo è il Presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, in diretta su FB nella serata di ieri.

Cirio ha ribadito che c’è ancora tanta gente che va a fare la corsetta, la passeggiata, sporta al parco. Invece bisogna stare a casa, altrimenti i sacrifici di molti non saranno serviti a nulla.

Ha poi parlato del dibattito sui tamponi.

[metaslider id=”187333″]

“Abbiamo fatto 8000 tamponi. Come legge li facciamo alle persone sintomatiche. Ho chiesto di ampliare, e il Comitato Scientifico ha accolto la proposta, per farli a tutto il personale sanitario. Prima avevamo solo due laboratori attivi per il tampone, ora ne abbiamo cinque. Li faremo gradualmente e attiveremo anche i laboratori di Orbassano e Biella.”

In chiusura Cirio ha ribadito che il Piemonte ha 2659 casi positivi, con 1171 contagi e 166 decessi: “Una crescita enorme. Mi è stato chiesto se verrà mantenuta la data del 3 aprile per la riapertura delle scuole. Io non lo so, si decederà in base ai dati, ma se continuiamo a far finta di niente, sicuramente non si potrà riaprire le scuole il 3.”

[metaslider id=”187327″]

[metaslider id=”208380″]

[metaslider id=”187336″]

[metaslider id=”610179″]

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img