mercoledì 27 Gennaio 2021

VENARIA REALE – Valter Perin propone alla Regione due strutture inutilizzate, come ospedali Covid-19

Ha scritto una lettera al Presidente Cirio e all'Assessore Icardi

VENARIA REALE – Il venariese Valter Perin ha scritto una lettera al Presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, e all’Assessore della Sanità Luigi Icardi, per segnalare l’esistenza di due strutture con posti letto che potrebbero essere utilizzate in questo periodo di emergenza.

“La prima con 40 posti letto usata sino a pochi anni fa come “casa protetta” per anziani lungodegenti in corso Macchiavelli 150, e la seconda è una struttura ospedaliera appena svuotata in piazza Annunziata sempre con circa 30-40 posti letti per anziani lungodegenti.

La prima struttura è stata dismessa ed è abbandonata da alcuni anni, ma per fortuna non sembra vandalizzata perchè ci sarebbe in corso una conversione da almeno 3-4 anni; un progetto che evidentemente e fermo, per accogliere non si capisce chi e che cosa. – Scrive Perin – In tutti i casi nella situazione attuale sembrerebbe più opportuno, e ritengo con pochi adattamenti, ad un uso per posti di terapia intensiva, e nel futuro, visto l’andamento demografico relativo all’età degli anziani ad un uso legato alle terapie di lungodegenza pubbliche. I locali dovrebbero essere già provvisti dei relativi posti letto (non credo dei letti) , di erogatori ossigeno e totem per ogni letto con prese elettriche, accesso ambulanze e quant’altro per operare al meglio. Una conversione che con una spesa miima, analogamente ai 40 posti liberati della vecchia struttura ospedaliera di piazza Annunziata svuotata da due mesi, per il trasferimento del nuovo polo sanitario di via don Sapino. Vista la situazione – conclude in attesa di riscontro – credo possa essere una soluzione al momento attuale di un certo respiro con un minimo impegno.”

Leggi anche...