lunedì 25 Gennaio 2021

VENARIA REALE – Un fine settimana impegnativo per la Polizia Locale: il resoconto (FOTO)

Vivalda, Comandante della Polizia Locale: “ È stato un week end lungo e importante per il supporto anche psicologo dato dalla centrale operativa alle persone anziane che hanno preso d'assalto il pronto intervento”

VENARIA REALE – Nel fine settimana appena trascorso, sono stati numerosi gli interventi effettuati in applicazione al DPCM 11 marzo.

Come espressamente delegato dal Governo, la Polizia Locale ha dirottato in modo prevalente l’attività sulla gestione, controllo e risistemazione delle attività commerciali con particolare riferimento a quelle su area pubblica, cioè i mercati cittadini. Il susseguirsi dei DPCM che hanno impartito le diverse disposizioni relative alle attività produttive, hanno impegnato la Polizia Locale nei controlli sulle attività di ristorazione ed esercizi pubblici informando i titolari su ciò che potevano fare e su ciò che non potevano. A tutti è stato raccomandato di utilizzare mascherine e guanti così come agli ambulanti.

“Abbiamo tenuto un contatto costante con le associazioni di categoria – spiega il Comandante, Luca Vivalda – che hanno seguito scrupolosamente quanto indicato. Idem dicasi degli stessi operatori del settore fisso e sopratutto ambulante che ringraziamo sentitamente per aver contribuito a rendere possibile il mercato di sabato. In pochissimo tempo abbiamo rivisto la sistemazione dei banchi sul viale Buridani. Il piano è stato condiviso con i rappresentanti degli operatori ambulanti e tutto si è svolto nel rispetto delle disposizioni impartite. Per questo ringrazio della collaborazione tutti i commercianti e il mio ufficio Suap.”

“Un plauso – prosegue – va rivolto anche alla direzione di Auchan con la quale ci siamo più volte confrontati per assicurare un servizio sicuro per clienti e loro personale nel rispetto della normativa vigente. Un ringraziamento particolare al mio personale che da giorni sta effettuando continui controlli per limitare i possibili contagi dovuti a raggruppamenti di persone vietati dal DPCM. Purtroppo nonostante lo sforzo di far comprendere quanto importante sia rimanere a casa per uscire solo in caso di necessità, abbiamo dovuto deferire all ‘Autorità Giudiziaria 10 persone incuranti dei divieti. Una di loro anche per ricettazione in quanto trovata senza motivo in strada con una bici del tobike risultata rubata.”

Conclude Vivalda: “È stato un week end lungo e importante per il supporto anche psicologico dato dalla centrale operativa alle persone anziane che hanno preso d’assalto il pronto intervento. Qualche problema in più nei parchi cittadini dove si sono riversate ‘un numero considerevole di persone. Oggi inizia una nuova settimana, sicuramente più impegnativa ma, con la collaborazione di tutti, possiamo farcela.”

Leggi anche...