martedì 27 Settembre 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

PIEMONTE – Modalità e procedure degli spostamenti, un po’ di chiarezza

L'autocertificazione va sempre compilata quando si transita da un Comune ad un altro

PIEMONTE – Facciamo un po’ di chiarezza sugli spostamenti.

[metaslider id=”187330″]

Per quanto concerne gli spostamenti dal comune di residenza ad un altro, può avvenire per motivi di lavoro e salute, o per motivi validi (evitare spostamenti solo per svago o divertimento).

È necessario compilare l’autocertificazione scaricabile dal sito del Ministero degli Interni,(https://www.interno.gov.it/sites/default/files/allegati/modulo_autodichiarazione_10.3.2020.pdf) , dove segnalare gli spostamenti.

In queste ore i datori di lavoro delle aziende stanno ricevendo il modulo da compilare e consegnare ai dipendenti che attesta gli orari di lavoro degli stessi. Dovrà essere portato con sé unitamente all’autocertificazione, per comprovare la veridicità dell’autocertificazione stessa, nonché per sveltire le procedure. Le forze dell’ordine, altrimenti, dovranno telefonare all’azienda per avere conferma.

Queste regole valgono sia per gli spostamenti all’interno del territorio italiano, sia per gli spostamenti dal comune di residenza ad un comune vicino.

AGGIORNAMENTO 12/03/2020 – L’autocertificazione va compilata e portata con sè anche per le uscite a piedi, che devono sempre e comunque avere un motivo valido e necessario.

[metaslider id=”187333″]

[metaslider id=”187327″]

[metaslider id=”208380″]

[metaslider id=”187336″]

[metaslider id=”610179″]

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img