venerdì 18 Giugno 2021
venerdì, Giugno 18, 2021
spot_img

Super Tuesday, Biden si prende anche il Texas 

Joe Biden ‘re’ del Super Tuesday. L’ex vice presidente vince infatti in otto stati conquistando il Sud nella gara contro il senatore Bernie Sanders per la nomina presidenziale del partito democratico. Il 77enne Biden, spiega l’agenzia Dpa, ha ottenuto il forte sostegno degli elettori più anziani e degli afroamericani – due collegi elettorali democratici chiave – che lo hanno portato a vincere in Arkansas, Massachusetts, Minnesota, Alabama, Carolina del Nord, Oklahoma, Tennessee e Virginia. E, secondo la stampa Usa, l’ex vice di Obama sarebbe vincitore anche in Texas, il secondo stato per numero di delegati. Un duro colpo per il 78enne Sanders, dato finora per favorito, che vince invece in 4 stati.

La corsa al momento vede Biden avanti per numero di delegati: a lui andranno Vermont, Utah e Colorado. Sanders risulta in vantaggio in California, ultimo in ordine di tempo a chiudere i seggi, stato che assegna 415 dei 1357 delegati in palio in questa tornata elettorale (sui 1991 che garantiscono la nomination). Deludente l’esordio di Mike Bloomberg, che malgrado le centinaia di milioni investite nella campagna non è riuscito a conquistare un singolo stato e Elizabeth Warren, terza nel suo Massachusetts.

“E’ una buona nottata e mi sembra che stia diventando sempre migliore. Non lo chiamano Super Tuesday per niente”. Così, da Los Angeles, Biden ha commentato i risultati della tornata elettorale. “Siamo più vivi che mai”, ha aggiunto alludendo alla sua campagna che – ha detto – “avrà per effetto di mandare Donald Trump a fare i bagagli, statene certi”.

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img