martedì 28 Gennaio , 2020

TORINO – Ennesima rivolta al Cpr: le dichiarazioni del Siulp

“Il CPR di Torino è una “bomba” ad orologeria”

TORINO – Lunedì 13 gennaio, al Cpr di Torino, si è tenuta una nuova rivolta.

Gli ospiti della zona verde e bianca hanno dato alle fiamme materassi e masserizie. Cinque agenti del Reparto mobile della polizia sono rimasti lievemente feriti. La Polizia ha arrestato cinque persone ritenute responsabili dei disordini.

“Il CPR di Torino è una “bomba” ad orologeria. – Dichiara il Segretario Generale Provinciale Siulp, Eugenio Bravo – Anche stavolta non sono mancati i consueti feriti, 5, tra i poliziotti del Reparto Mobile, impegnati a sedare l’ennesima rivolta degli ospiti del CPR.

Ancora una volta i poliziotti devono fronteggiare le violente intemperanze di questi stranieri in attesa di espulsione pronti a tutto pur di non dar luogo alla loro espulsione.”

“Incendi, lanci di bottiglie e oggetti contundenti contro le forze dell’ordine e i militari sono all’ordine del giorno e, tuttavia, nessuno sembra capire come l’unica soluzione per evitare questa sistematica distruzione del CPR sia quella di espellere questi “signori” pregiudicati direttamente dal carcere, senza mai più farli permanere nel CPR.

Identificare ed espellere questi stranieri direttamente dal carcere è una scelta inderogabile se non vogliamo assistere a scene di violenza che trasformano il CPR di Torino in un campo di battaglia dove, prima poi, qualcuno potrebbe farsi male molto seriamente.”

Per il Segretario del Siulp occorre essere più pratici e molto meno teorici cominciando a stabilire che il CPR debba essere il luogo dove vengano ospitati solamente gli irregolari perché sprovvisti di documento d’identità; tutti gli altri che si sono macchiati di reati detentivi non devono essere tradotti nel CPR in attesa di espulsione ma devono essere rimpatriati direttamente dal carcere.

Per Eugenio Bravo occorre prevedere una task force apposita che, con un adeguato potenziamento del numero di operatori dell’ufficio immigrazione, possa dar luogo alle espulsioni direttamente dall’istituto di pena.

Leggi anche...

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Al Teatro Concordia

VENARIA REALE – Al Teatro Concordia: SOUNDTRUCK MOVIE MUSIC MOVIN’ BAND

VENARIA REALE - Le piu' famose colonne sonore del cinema, in uno spettacolo unico fatto energia,...

CM SERVICE

C.M. SERVICE: UNICO ISTITUTO DI VIGILANZA IN CANAVESE (FOTO E VIDEO)

La C.M. Service, con sede a Cascinette d'Ivrea, è nata nel 2007 dalla pluriesperienza dei fondatori,...

Ultime News

Sequestrati falsi made in Italy; coinvolto un commerciante di Feletto (VIDEO)

FELETTO / SETTIMO TORINESE – Un'operazione, quella della Guardia di Finanza di Torino, che ha portato...

TORINO – Scritta antisemita sui muri di un palazzo (VIDEO)

TORINO - “Non c’è spazio in Piemonte per chi sceglie di fare o emulare gesti indegni...

MILANO – Frode fiscale: 18 arresti; smantellata organizzazione (VIDEO)

MILANO - Dalle prime ore di questa mattina circa 300 finanzieri dei Comandi Provinciali della Guardia...

TORINO – Arrestato per maltrattamenti; aveva un’ascia sotto il letto

TORINO - Domenica sera i poliziotti del Commissariato Barriera Milano si sono recati presso un’abitazione privata...

RIVOLI – Incendiato il dehors di un ristorante, tre indagati

RIVOLI - Nei giorni scorsi i Carabinieri della Compagnia di Rivoli hanno notificato un avviso di...
X