spot_img
giovedì 23 Settembre 2021
giovedì, Settembre 23, 2021

CASELLE TORINESE – Liber di Muoversi: due iniziative per dire “stop” alla violenza (FOTO E VIDEO)

Camminata non competitiva; una ha coinvolto i ragazzi delle scuole

CASELLE TORINESE – Venerdì 29 novembre, ventiquattro classi dell’istituto comprensivo di Caselle sono scese in piazza Boschiassi per dire “No alla violenza sulle donne”. L’iniziativa è stata organizzata in occasione della “Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne”. La manifestazione si sarebbe dovuta svolgere lunedì 25 novembre.

Il maltempo ha costretto a rimandare l’evento di qualche giorno. L’iniziativa è stata organizzata dal Comune di Caselle, dalla commissione pari opportunità e dalla Uisp. L’assessore Angela Grimaldi ha acceso la fiaccola olimpica sul braciere. Quindi ha affermato: “Questa luce rappresenta le donne che si sono spente, ma che continuano a vivere perché altre persone combattono per loro. Bisogna dire no al femminicidio che è solo l’ultimo stadio di un percorso di mancato rispetto e limitazione delle libertà personali.

I ragazzi hanno compiuto una marcia simbolica e li ringrazio per quanto hanno lavorato in vista dell’appuntamento”. Accanto a lei c’era il dirigente scolastico Giuseppina Muscato, Roberto Rinaldi, Presidente del comitato locale della Uisp e il sindaco Luca Baracco. Evidenti gli slogan rivolti agli uomini violenti, come: “Dalle opportunità, non negarle amore” e “L’ Amore non è timore”. Prima della partenza il primo cittadino ha portato i saluti a docenti e ragazzi. Si continuerà a sensibilizzare le nuove generazioni con un ciclo di incontri che durerà da dicembre a marzo 2020.

Ha prestato servizio d’ordine il Gruppo di Protezione Civile comunale. I giovanissimi sono stati rifocillati dal Gruppo Alpini e dalla Libera Associazione Commercianti. Sabato 30 la manifestazione è proseguita con la camminata non competitiva, con al partenza dal piazza Boschiassi. Il corteo è stato guidato dal primo cittadino, munito di fiaccola. Ma prima di avviare il gruppo di partecipanti l’assessore Grimaldi ha affermato: “ La violenza sulle donne non è un fenomeno lontano da noi, ma è vicino. Non bastano gli slogan, noi dobbiamo essere d’esempio alle giovani generazioni”.

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img