sabato 31 Ottobre 2020

VENARIA REALE – Oltre a frutta e verdura, vendevano anche fuochi d’artificio illegali (FOTO E VIDEO)

Famiglia denunciata dai Carabinieri; sequestrati oltre un quintale di giochi pirotecnici

VENARIA REALE – I Carabinieri di Venaria Reale, in collaborazione con i colleghi del Nucleo Artificieri Antisabotaggio di Torino, a seguito di un mirato servizio di controllo del territorio, hanno denunciato 6 persone responsabili, a vario titolo, per detenzione abusiva di materiale esplodente e ricettazione e sequestrati 133 kg di giochi pirotecnici.

coferlungo

L’operazione è nata dal monitoraggio dei mercati rionali, dove in prossimità delle festività natalizie alcuni commercianti vendono anche fuochi d’artificio.
I carabinieri hanno individuato una famiglia di Venaria, padre, figlia e genero, di origine napoletana, che vende frutta e verdura al mercato, ma che, in questo periodo dell’anno, è sospettata di vendere anche artifizi pirotecnici. Il sospetto è diventato certezza, quando E.E., 60enne, con precedenti penali, e un complice, sono andati al mercato rionale torinese di Corso Nizza, e hanno consegnato a un ambulante, un 37enne, con precedenti penali, 48 kg di giochi pirotecnici.

I carabinieri sono intervenuti per bloccare i venditori e gli acquirenti e nel bagagliaio dei primi hanno trovato 77 kg di fuochi d’artificio.
Contemporaneamente altri due famigliari, figlia e genero di E.E., a bordo di un furgone, sono stati fermati mentre vendevano 48 kg a una casalinga in di Venaria Reale.
È stato accertato che la vendita era priva di qualsiasi autorizzazione di polizia e il materiale esplodente era detenuto senza alcun minimo requisito di sicurezza.

I due clienti sono stati denunciati alla Procura di Torino per ricettazione, mentre i 4 “venditori” dovranno rispondere di detenzione e vendita abusiva di materiale esplodente.
I giochi pirotecnici, sottoposti a sequestro e messi in sicurezza dagli esperti carabinieri Artificieri di Torino, dopo le analisi di laboratorio, per capirne l’origine e la composizione chimica, saranno distrutti.

Original Marines
- Advertisement -

Leggi anche..

SAN GIUSTO CANAVESE – Scontro tra due vetture sulla Sp40 alle porte di Foglizzo (FOTO)

SAN GIUSTO CANAVESE – Incidente oggi, venerdì 30 ottobre, poco dopo le 17, sulla Sp40 a San Giusto Canavese, all'incrocio con...

TORINO – Riprendono le truffe agli anziani, che utilizzano il Covid come espediente

TORINO - Con la risalita dei contagi dovuti al virus Covid-19 è ripreso il fenomeno delle truffe che utilizza l’emergenza sanitaria...

TORINO – Omicidio Ollino: arrestato un 42enne

TORINO - All’alba, i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Torino hanno arrestato il presunto autore dell’efferato omicidio di...

CORONAVIRUS – I dati di oggi: in Canavese 414 casi; 2585 in Piemonte; 26.831 in Italia

CORONAVIRUS – Il numero dei contagi continua a salire in maniera preoccupante. Oggi l'Unità di Crisi della Regione...

IVREA – In fiamme il quadro elettrico in una palazzina di via Palestro

IVREA – Intervento dei Vigili del Fuoco di Ivrea oggi, giovedì 29 ottobre, poco prima delle 18, in via Palestro, ad...

Ultime News

SAN MAURO TORINESE – Incidente sul lavoro, deceduto un 47enne

SAN MAURO TORINESE – Incidente mortale sul lavoro, questa notte, alla Tecnofiniture di via Liguria a San Mauro Torinese.

SAN GIUSTO CANAVESE – Scontro tra due vetture sulla Sp40 alle porte di Foglizzo (FOTO)

SAN GIUSTO CANAVESE – Incidente oggi, venerdì 30 ottobre, poco dopo le 17, sulla Sp40 a San Giusto Canavese, all'incrocio con...

PIEMONTE – L’organizzazione sindacale dei Medici Ospedalieri chiede il lockdown totale in Piemonte

PIEMONTE – L'Associazione Anaao Assomed (Associazione Medici Dirigenti) chiede il lockdown totale. È quanto è contenuto in una...

CUORGNÈ – Chiusura temporanea del Pronto Soccorso, Pezzetto: “Dobbiamo avere la garanzia che riaprirà”

CUORGNÈ - “Dobbiamo avere la garanzia che appena passata la fase critica della pandemia il pronto soccorso riprenderà a funzionare con...

TORINO – Riprendono le truffe agli anziani, che utilizzano il Covid come espediente

TORINO - Con la risalita dei contagi dovuti al virus Covid-19 è ripreso il fenomeno delle truffe che utilizza l’emergenza sanitaria...