giovedì 22 Ottobre 2020

Venezia, presidente Conservatorio: “Restauri in corso su spartiti inondati” 

“I restauri sono in corso, i tecnici dicono che nulla è andato perduto definitivamente”. Dopo i giorni della piena e della paura, filtra un cauto ottimismo nelle parole di Giovanni Giol, presidente del Conservatorio di musica ‘Benedetto Marcello’ di Venezia. Per effetto della devastante marea di martedì scorso il 5% dell’archivio storico dell’istituzione veneziana è stato lambito o coperto dall’acqua, ma subito è scattato il piano di emergenza. “Fin dai primi momenti dopo l’onda di piena -spiega all’Adnkronos- il personale del Conservatorio, docenti, studenti e volontari si sono prodigati con grande impegno e partecipazione per recuperare spartiti, documenti e volumi, asciugandoli e tamponandoli, limitando così i danni”. Tra i materiali raggiunti dall’acqua alta, alcune opere di Cimarosa e una piccola parte dei documenti del fondo Torrefranca.

I materiali salvati dalle acque sono stati inviati a una ditta specializzata di Bologna, che ha provveduto a congelarli e a deumidificarli. Tra circa 40 giorni spartiti e documenti saranno restituiti al Conservatorio, a quel punto si deciderà se sottoporli a ulteriori interventi di restauro. In passato parte dell’archivio era stato trasferito dai piani superiori al pianterreno per ragioni di sicurezza statica dei solai. “Innalzeremo gli standard di sicurezza -annuncia Giol- in modo da mettere al riparo tutto il materiale dell’archivio anche nell’eventualità di altre maree eccezionali”.

Original Marines
- Advertisement -

Leggi anche..

Galli: “Il non necessario a breve andrà tolto” 

"In ospedale lo sconforto, nel personale, è tangibile. Il reparto, almeno da noi, somiglia già molto a quello dello scorso marzo". Lo dice Massimo...

Locatelli: “Non rivivremo il lockdown, Paese è preparato” 

"I numeri italiani non possono che essere guardati con una certa preoccupazione, per quanto la nostra situazione sia favorevole rispetto a quella di altri...

Covid, Crisanti: “Misure restrittive con 7/8 mila casi al giorno”

"Se si arriva ai 7mila-8mila casi al giorno bisognerebbe prendere dei provvedimenti restrittivi". Lo dice Andrea Crisanti, virologo dell'Università di Padova, parlando degli ultimi...

Covid, Zaia: “In Veneto non c’è più emergenza”

"In Veneto ora non c'è più emergenza sanitaria. Abbiamo 28 persone in terapia intensiva, contro le centinaia di prima. Solo l'1,8 per cento dei...

Covid, Russia sfiora 8mila contagi in 24 ore  

La Russia sfiora gli 8mila contagi e i cento morti per l'epidemia di coronavirus nelle ultime 24 ore. L'ultimo bollettino delle autorità sanitarie registra...

Ultime News

PIEMONTE – Oggi, giovedì 22 ottobre, 1550 casi positivi, 11 decessi e 95 guariti

PIEMONTE – 1550 i casi positivi oggi in Piemonte. Di questi 799 (52%) sono asintomatici.   Dei 1550...

TORINO – Trapianto di midollo osseo al Regina Margherita, salvata un bimba di 3 anni

TORINO - Nel mese di agosto è stata accolta presso la Oncoematologia pediatrica dell'ospedale Infantile Regina Margherita della Città della Salute...

RIVAROLO – Il Circolo PD Alto Canavese riassume la conferenza programmatica: “ Costruttiva, importante ed emozionante”

RIVAROLO CANAVESE - “Costruttiva, importante ed emozionante. Con questi tre aggettivi chiudiamo la prima conferenza programmatica dell'Alto Canavese.”

SALASSA – Precipita dal tetto di un capannone in ristrutturazione; elitrasportato al CTO

SALASSA - Incidente sul lavoro oggi, giovedì 22 ottobre, intorno alle 14.30, a Salassa, in via della Stazione.

FISCO – Agenzia delle Entrate-Riscossione: stop cartelle fino al 31 dicembre

FISCO - L'Agenzia delle entrate-Riscossione ha aggiornato sul proprio sito internet le risposte alle domande più frequenti (Faq) con le novità...
X