mercoledì 21 Ottobre 2020

Ex Ilva, procura Milano apre inchiesta  

Doppia mossa della procura di Milano sul caso dell’ex Ilva mentre il futuro del gruppo dell’acciaio resta sospeso in attesa delle iniziative di ArcelorMittal che anche oggi ha ribadito di voler lasciare velocemente Taranto. Alla partita politica, che vede in campo governo e sindacati, si affianca la battaglia giudiziaria con la procura di Milano che scende in campo ed entra nella causa civile che la società franco-indiana ha aperto contro i commissari straordinari. Un diritto-dovere di intervento consentito dall’ultimo comma dell’articolo 70 del codice di procedura penale che concede la possibilità di intervenire nel caso in cui si ravvisa un pubblico interesse.

In questo caso per il procuratore Francesco Greco si ravvisa un “preminente interesse pubblico relativo alla difesa dei livelli occupazionali, alle necessita economico-produttive del paese, agli obblighi del processo di risanamento ambientale”. A rappresentare la procura davanti al giudice Claudio Marangoni, che presiede la sezione del tribunale di Milano specializzata in imprese, saranno i pm Stefano Civardi e Mauro Clerici, che in passato si sono occupati del procedimento relativo alla bancarotta dell’Ilva. Non solo: a loro è stata affidata l’inchiesta, coordinata da Maurizio Romanelli, aperta oggi per “verificare l’eventuale sussistenza di ipotesi di reato con conseguente delega al Nucleo di Polizia economico-finanziaria della Guardia di finanza di Milano per gli accertamenti preliminari”.

Il fascicolo è un ‘modello 45’, cioè senza ipotesi di reato. Un’indagine alle primissime battute che vede al centro il contratto d’affitto da cui ArcellorMittal vuole recedere e dietro cui si potrebbero nascondere reati economico-societari.

Se i tempi dell’indagine penale sono lunghi, le parti si affronteranno presto davanti al giudice Marangoni dopo che, in tarda mattinata, i legali dell’ex Ilva hanno depositato il ricorso d’urgenza per cercare di fermare la richiesta di ArcelorMittal che con l’atto di citazione contro i commissari straordinari ha dato il via alla causa civile (prima udienza il 6 maggio).

Se la società franco-indiana chiede al tribunale di Milano di “accertare e dichiarare l’efficacia del diritto di recesso dal contratto di affitto con obbligo di acquisto dei rami di azienda”, per i commissari invece il contratto va rispettato, non essendo lo scudo penale una condizione sufficiente per permettere alla controparte di venir meno al patto. La procura, che come tutte le parti in causa deve depositare un atto di intervento con domande specifiche oppure appoggiando una parte, verosimilmente presenterà un documento scritto con conclusioni a sostegno di una parte, in questo caso i pm sono al fianco dei commissari considerati la ‘parte pubblica’.

Anche la presidenza del Consiglio potrebbe fare la stessa mossa della procura, ma per ora il governo sta a guardare sul fronte giudiziario. La data del ricorso d’urgenza sarà fissata entro lunedì e probabilmente l’udienza si terrà entro 10-15 giorni, comunque prima del 4 dicembre quando ArcelorMittal vuole lasciare Taranto.

Original Marines
- Advertisement -

Leggi anche..

Galli: “Il non necessario a breve andrà tolto” 

"In ospedale lo sconforto, nel personale, è tangibile. Il reparto, almeno da noi, somiglia già molto a quello dello scorso marzo". Lo dice Massimo...

Locatelli: “Non rivivremo il lockdown, Paese è preparato” 

"I numeri italiani non possono che essere guardati con una certa preoccupazione, per quanto la nostra situazione sia favorevole rispetto a quella di altri...

Covid, Crisanti: “Misure restrittive con 7/8 mila casi al giorno”

"Se si arriva ai 7mila-8mila casi al giorno bisognerebbe prendere dei provvedimenti restrittivi". Lo dice Andrea Crisanti, virologo dell'Università di Padova, parlando degli ultimi...

Covid, Zaia: “In Veneto non c’è più emergenza”

"In Veneto ora non c'è più emergenza sanitaria. Abbiamo 28 persone in terapia intensiva, contro le centinaia di prima. Solo l'1,8 per cento dei...

Covid, Russia sfiora 8mila contagi in 24 ore  

La Russia sfiora gli 8mila contagi e i cento morti per l'epidemia di coronavirus nelle ultime 24 ore. L'ultimo bollettino delle autorità sanitarie registra...

Ultime News

PIEMONTE – Centri Commerciali non alimentari chiusi nel fine settimana; didattica per metà a distanza

PIEMONTE – Dal prossimo fine settimana centri commerciali, non alimentari, chiusi tutti i sabati e le domeniche. È...

CANAVESE / PIEMONTE – Covid: oggi 194 nuovi casi in Canavese; 1396 in Piemonte

CANAVESE / PIEMONTE – Sale ancora il numero dei casi positivi in Canavese. Oggi, martedì 20 ottobre, in Canavese sono stati...

RIVAROLO CANAVESE – Aumento della Tari? Solo per le utenze domestiche

RIVAROLO CANAVESE – Le bollette della Tari aumenteranno in mondo sensibile sui cittadini “privati” della città.

RALLY – HP Sport bene al rally del Molise

RALLY - Un resoconto altamente soddisfacente, quello di HP Sport RRT al termine del week end motoristico molisano.

TORINO – Incidente in via Reiss Romoli; deceduta una 62enne

TORINO – Incidente mortale in via Reiss Romoli. È accaduto questa mattina, martedì 20 ottobre, intorno alle 8.15 a Torino.
X