CASTELLAMONTE – Cerimonia commemorativa questa mattina, sabato 9 novembre, in onore dei tre Vigili del Fuoco, Matteo Gastaldo,Marco Triches e Antonino Candido, vittime della tragedia avvenuta a Quargnento (AL).

Sulla piazza antistante il Palazzo Comunale, si sono riuniti i vari corpi del territorio, tra Vigili del Fuoco, Carabinieri, Polizia, Croce Rossa, Croce Bianca e Aib, la Filarmonica di Castellamonte, nonché numerosi sindaci e amministratori dei comuni canavesani.

Una cerimonia toccante, con brevi discorsi ufficiali, il suono del “Silenzio” seguito da quello delle sirene. La bandiera italiana posta in cima all’autoscala.

“Commozione e rabbia. Ogni giorno quando suona la campanella usciamo, e non abbiamo mai un intervento uguale all’altro. Ogni giorno è un rischio e non sappiamo a cosa andremo incontro. Ma questa è la vita di chi sceglie di fare il Vigile del Fuoco.”

Ha dichiarato l’Ispettore Antincendio del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Torino, Michelangelo Garetto, il quale ha portato i saluti del comandante.

“Io sono stato uno dei primi ad arrivare a Quargnento e a cercare il terzo Vigile del Fuoco, dapprima disperso e poi, purtroppo trovato morto. Molto commoventi anche i funerali. Dobbiamo stare vicino a queste famiglie, aiutarle, e sperare che il Signore ci dia una mano nel nostro lavoro, che non succedono più queste tragedie perché per noi lo stata davvero.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here