CASTELLAMONTE – È giunta questa mattina, martedì 5 novembre, in redazione, la nota dell’Amministrazione di Castellamonte in replica all’attacco della Lega Canavese di qualche tempo fa.

Oggetto dell’attacco era la “sicurezza” in città, in seguito alla notizia di uno scippo.
La Lega aveva dichiarato: “Oltre a perdere servizi importanti per la Comunità, questa Amministrazione non aiuta a tutelare i propri cittadini, come dimostra anche quest’ultimo episodio accaduto in pieno giorno. Questa è un’altra dimostrazione dell’incapacità dell’Amministrazione targata Pd. Dovrebbero ricordarsi che la videosorveglianza non dovrebbe servire solo a portare soldi nelle casse comunali e che questo servizio dovrebbe includere anche le frazioni, zone più deboli e isolate. Ci auspichiamo da parte di questa Amministrazione una maggiore attenzione anche sull’aspetto sicurezza, importante per poter vivere serenamente  la nostra città”.

Il Deputato della Lega Giglio Vigna aveva rincarato la dose: “Confermo un’Amministrazione decadente, non in grado di governare! Castellamonte sta letteralmente perdendo pezzi, siamo arrabbiatissimi, leggere sui giornali di “fenomeni di microcriminalità” a Castellamonte è qualcosa che mai ci saremmo aspettati, diversi casi addirittura e poi questo eclatante, furto e persino percosse al malcapitato: ora l’Amministrazione sostenuta dal Pd cerca di correre ai ripari parlando di telecamere, bisognava forse svegliarsi prima? Controllo del territorio, coordinamento con le forze dell’ordine ci sono, fanno molto, ma dai Municipi devono anche arrivare input precisi sulle sensibilità e le problematiche del Canavese: quando invece l’Amministrazione latita, succedono queste cose, vergogna all’Amministrazione Comunale di Castellamonte, Vergogna!!!”.

La risposta del Sindaco Pasquale Mazza e della sua amministrazione, oltre a replicare alle accuse, contiene un diretto invito alla Lega per un incontro “sia con la locale Sezione della Lega, con il Deputato Giglio Vigna e con quanti vorranno portare suggerimenti e risorse che, se pertinenti, sono sempre ben accolti.”

Oltre a questo, l’Amministrazione esprime dispiacere e disappunto per gli atti di microcriminalità sul territorio di Castellamonte e aggiunge: “La presente Amministrazione espressione, di una lista civica senza ingerenze partitiche, ha sempre avuto una particolare attenzione al rispetto delle regole, della legalità e del benessere del cittadino a 360°; ci siamo da sempre impegnati affinché tali valori fossero attuati e concretizzati, tant’ è che siamo riusciti a reperire 36.000€ al fine di porre mano al sistema centrale di video sorveglianza (ormai obsoleto e non in grado di implementare telecamere di ultima generazione/alta definizione) ed al potenziamento del numero di telecamere in essere. Il nuovo progetto di video sorveglianza prevede l’installazione di una delle nuove telecamere proprio nell’area dove si è verificato lo spiacevole accadimento. Vorremmo comunque rassicurare che è in corso da parte dell’Ufficio competente l’affidamento per la realizzazione del nuovo impianto.”

E prosegue: “In merito a quanto asserito dal Direttivo della Sezione Lega di Castellamonte vorremmo oltremodo sottolineare che l’aspetto sicurezza è per noi primario e cerchiamo di coadiuvare, nell’ambito delle nostre possibilità, l’ottimo lavoro eseguito dalle Forze dell’Ordine non solo per quanto riguarda la micro criminalità ma anche nell’organizzazione degli eventi pubblici in piena osservanza di quanto previsto dalla legge in materia (vedi redazione piani di sicurezza, etc.).”

“Vorremmo – conclude l’Amministrazione – anche rassicurare il Deputato Giglio Vigna che ha affermato “Castellamonte sta letteralmente perdendo pezzi” (….e vorremmo sapere a cosa si riferisce e soprattutto quanto conosce il nostro territorio) che ci stiamo adoperando affinché il Comune di Castellamonte sia in linea con le esigenze e le richieste dei cittadini, tant’è che per il caso in oggetto siamo riusciti, con molta difficoltà, a reperire una considerevole somma di denaro da destinarsi alle telecamere. Mai nessuna Amministrazione precedente aveva destinato un importo di tale portata allo scopo.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here