CANAVESE – “Nessun intento di penalizzare il Canavese ed un suo autorevole rappresentante, nessuna sottovalutazione delle esigenze infrastrutturali di una porzione importante del territorio della Città Metropolitana, che peraltro sono ben note all’attuale amministrazione”: così il Vicesindaco metropolitano Marco Marocco commenta le polemiche a mezzo stampa seguite alla sostituzione del Consigliere Mauro Fava (Lega Nord – Lista civica per il territorio) con il collega Maurizio Piazza (PD – lista “Città di città”) alla presidenza della II Commissione del Consiglio metropolitano, che ha competenza su lavori pubblici e infrastrutture.

“Abbiamo stima per il Consigliere Fava e considerazione per il lavoro che ha svolto negli ultimi tre anni in Consiglio metropolitano a favore del territorio di cui è espressione. – sottolinea Marocco – Il ragionamento che ha portato alla sua sostituzione al vertice della II Commissione non riguarda assolutamente le qualità della persona, ma la necessità che il ruolo sia assunto da un amministratore che abbia una notevole disponibilità di tempo per occuparsi di questioni fondamentali per il nostro Ente: questioni che attengono ad una delle competenze fondamentali della Città Metropolitana come la viabilità. Il Consigliere Fava, a cui rinnovo la mia personale stima, è da qualche mese un autorevole membro del Consiglio Regionale e ricopre l’incarico di Presidente della Commissione Trasporti. Tutto qui e senza alcun giudizio negativo su quanto Fava ha fatto e farà per il Canavese e per l’intero territorio metropolitano”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here