PERTUSIO – La nuova formula della patronale di San Firmino è decisamente azzeccata.

Il nuovo direttivo Pro Loco, ha rivitalizzato e risollevato l’importante evento del paese. La festa è iniziata lo scorso venerdì, con l’apertura del padiglione gastronomico con la seconda edizione del Festival beer by san Firmino, e l’esibizione dei “The Emglios”, rock band.

Sabato spazio ai vari tornei di pallavolo, bocce e pinnacola. Alla sera si è danzato con l’Orchestra Spettacolo Pietro Galassi.

Il clou della festa è stata però domenica, con la 22esima Fiera, con mostra zootecnica, mercatino di Campagna Amica, esposizione di macchine agricole di oggi e di ieri con la partecipazione del Museo Storico dei Trattori di Bosconero.

Nel pomeriggio si è tenuta anche una dimostrazione di trebbiatura del mais a cura degli Amici del Trattore. Presenti anche i bambini delle scuole con le insegnanti, i quali hanno proclamato alcune poesie sui trattori ed esposto i lavori fatti.La festa è stata anche occasione per rendere omaggio ricordando Gianfranco Fenoglio, scomparso lo scorso anno, dopo aver lottato per anni contro il terribile male del secolo.

“Abbiamo voluto ricordare il nostro amico Gianfranco – ha dichiarato Albano Succo, Amici del Trattore, durante una breve cerimonia – questa mattina abbiamo portato una targa a lui dedicata al Cimitero, oggi vogliamo consegnarne una a suo padre, Lorenzo Fenoglio. Gianfranco era appassionato di Landini, ed era sempre disponibile ad aiutarci, a darci un consiglio. Era di poche parole, ma aveva un cuore d’oro e così anche suo papà, Lorenzo, a cui devo fare i complimenti perchè guida i trattori da quando aveva 10 anni e ora che ne ha 87 li guida ancora. Loro hanno custodito i Landini, memoria storica e di tradizione.”

Sulla targa la foto di Gianfranco e poche parole: “Per ricordare un caro amico che ci ha lasciato troppo presto; una persona da non dimenticare”.

Una targa ufficiale è stata consegnata anche dal Consigliere Regionale Mauro Fava, a nome della Regione Piemonte, che ha patrocinato l’evento.

Grande emozione per Lorenzo Fenoglio, che, commosso, ha ringraziato tutti per questa bella festa in memoria di suo figlio Gianfranco.

A ricordare Gianfranco anche il Sindaco Antonio Cresto: “Ha combattuto per 35 anni contro questo male, è stato forte, coraggioso e in gamba. Un esempio di forza”.

E ha concluso: “Ringrazio tutti per la riuscita di questa patronale. È stata risollevata e non può che proseguire per molti altri anni.”

Guarda il Video

Guarda le foto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here