venerdì 23 Ottobre 2020

Il killer di Trieste in azione, ecco il video choc 

Come nella scena di un film, ma un film non è. Sono nitide e drammatiche le immagini delle telecamere della sparatoria avvenuta venerdì scorso negli uffici della questura di Trieste. Il breve filmato, visibile sul sito Adnkronos, mostra in particolare Alejandro Augusto Stephan Meran che, braccia tese, spara ad altezza d’uomo nell’atrio impugnando le due pistole di ordinanza sottratte alle vittime, gli agenti Matteo Demenego e Pierluigi Rotta.

I funerali degli agenti uccisi dopo le autopsie

Nei 26 secondi del video si mostrano tre momenti diversi di quanto accaduto venerdì pomeriggio: i primi secondi inquadrano l’uomo, che dopo aver ucciso i due poliziotti, entra in una stanza cieca e cerca se qualcuno si nasconde dietro la porta. Si muove ancora nel piano ammezzato della questura, lo stesso dopo ha sparato ai due agenti, e impugna con la mano destra la pistola di Pierluigi Rotta. Il killer – secondo una ricostruzione logica – torna sui suoi passi e sottrae l’altra pistola a Matteo Demenego, quindi scende le poche scale. Le immagini successive sono invece registrate da una delle telecamere dell’atrio, il 29enne impugna entrambe le semiautomatiche e spara ripetutamente verso il corpo di guardia dove alcuni poliziotti presidiano l’ingresso.

Infine la scena si sposta all’esterno della questura, Meran va a sinistra, si avvicina a una Volante della polizia e tenta inutilmente di aprila, torna indietro, si è liberato della pistola scarica e con quella ancora carica, ignora un passante che attraversa la strada, e spara contro l’auto grigia su cui viaggiano gli agenti della squadra Mobile. Il poliziotto alla guida inserisce la retro per un paio di metri, qui il video si interrompe ma la ricostruzione dei testimoni non lascia dubbi: gli agenti escono impugnando le pistole e vicino ai parcheggi il 29enne viene ferito, sull’asfalto c’è ancora visibile il suo sangue.

Original Marines
- Advertisement -

Leggi anche..

Galli: “Il non necessario a breve andrà tolto” 

"In ospedale lo sconforto, nel personale, è tangibile. Il reparto, almeno da noi, somiglia già molto a quello dello scorso marzo". Lo dice Massimo...

Locatelli: “Non rivivremo il lockdown, Paese è preparato” 

"I numeri italiani non possono che essere guardati con una certa preoccupazione, per quanto la nostra situazione sia favorevole rispetto a quella di altri...

Covid, Crisanti: “Misure restrittive con 7/8 mila casi al giorno”

"Se si arriva ai 7mila-8mila casi al giorno bisognerebbe prendere dei provvedimenti restrittivi". Lo dice Andrea Crisanti, virologo dell'Università di Padova, parlando degli ultimi...

Covid, Zaia: “In Veneto non c’è più emergenza”

"In Veneto ora non c'è più emergenza sanitaria. Abbiamo 28 persone in terapia intensiva, contro le centinaia di prima. Solo l'1,8 per cento dei...

Covid, Russia sfiora 8mila contagi in 24 ore  

La Russia sfiora gli 8mila contagi e i cento morti per l'epidemia di coronavirus nelle ultime 24 ore. L'ultimo bollettino delle autorità sanitarie registra...

Ultime News

VOLPIANO – Ingressi contingentati al cimitero per la commemorazione dei defunti

VOLPIANO - Nei giorni dedicati alla commemorazione dei defunti, il Comune di Volpiano ha predisposto un piano di sicurezza per le...

CALUSO – Incidente sulla SS26; deceduta una donna, grave un bimbo, ferito il padre (FOTO)

CALUSO – Una donna deceduta, un bimbo ricoverato in gravi condizioni e un uomo in ospedale. Questo il bilancio dell'incidente avvenuto...

GRUGLIASCO – Tetto in fiamme in via La Salle (FOTO)

GRUGLIASCO – Sono ancora in corso le operazioni di spegnimento del vasto incendio che sta divorando il tetto di un'abitazione in...

RIVAROLO CANAVESE – Lutto in città per la scomparsa dell’ex Sindaco Domenico Rostagno

RIVAROLO CANAVESE - È lutto a Rivarolo per la scomparsa di Domenico Rostagno, 92 anni, ex Sindaco della Città e padre...

PIEMONTE – Oggi, giovedì 22 ottobre, 1550 casi positivi, 11 decessi e 95 guariti

PIEMONTE – 1550 i casi positivi oggi in Piemonte. Di questi 799 (52%) sono asintomatici.   Dei 1550...
X