HANDBIKE – Sono stati i favolosi scorci della città che ha meritato il titolo di patrimonio dell’Unesco a ospitare ieri il circuito dell’ultima tappa del decimo Giro d’Italia di Handbike. Assisi ha accolto con entusiasmo tutti gli atleti che hanno pedalato al massimo delle proprie possibilità sul circuito pianeggiante di 5,7 chilometri che è stato per metà immerso nella campagna assisana.

E’ l’atleta dell’Active Team La Leonessa Christian Giagnoni ad essersi conquistato il trofeo di vincitore assoluto della decima edizione del Giro d’Italia di Handbike, a fianco della sua maglia rosa ce ne sono altre due quella della plurimedagliata Francesca Porcellato e quella di Omar Rizzato, alle quali si aggiunge la Maglia Bianca di Miglior Giovane, meritata da Maicon Chagas De Conceicao.

Nonostante le defezioni di quest’anno per gli impegni di alcuni atleti di punta impegnati in competizioni europee e internazionali, la squadra ha sempre dato il massimo delle proprie possibilità e ha chiuso questa edizione con un meritatissimo secondo posto nella classifica generale a squadre, grazie al contributo di ciascun componente della squadra.

Giuseppe Uberti, terzo classificato tra gli MH1, Giannino Piazza quinto; Omar Rizzato è stato il migliore della categoria MH2, Oscar Signorini quinto; Mirko Testa, al suo primo Giro quest’anno, è salito sul terzo gradino del podio MH3, Maurizio Antonini diciottesimo, Daniele Virgadaula ventesimo, Massimo Martelli ventunesimo, Bernardo Pasinetti venticinquesimo; Christian Giagnoni è stato il primo assoluto a tagliare il traguardo e, di conseguenza, il migliore tra gli MH4 terminando il circuito della finale di Assisi in 1:09:28 percorrendo 40,6 chilometri alla velocità media di 35,064 chilometri orari; Maicon Chagas De Conceicao, oltre ad avere meritato la Maglia Bianca di miglior giovane, ha terminato la decima edizione del Giro d’Italia Handbike in quinta posizione, Antonio Catalano in diciannovesima; tra gli MH5 Claudio Pietroboni ha conquistato la settima posizione, Ivan Berardi l’ottava.

Grande gioia per il trionfo di Francesca Porcellato tra le WH3 e di Silke Pan tra le WH4, la prima ha mantenuto una velocità media di 30,66 chilometri orari, la seconda di 28,76. Tra le WH1 Simona Canipari ha conquistato il secondo gradino del podio, così come Teresa Angela De Gregorio tra le WH2.

L’obiettivo primario della prossima stagione, oltre a quello di far avvicinare nuove leve a questa disciplina è incrementare gli obiettivi individuali, ma soprattutto tornare a vincere il premio Fast team per la felicità di tutti i componenti del Gruppo. “Devo fare i complimenti a tutte le ragazze e a tutti i ragazzi, sono molto orgoglioso. E’ stato un bel Giro d’Italia Handbike e l’essere arrivati secondi come squadra deve essere uno stimolo per fare meglio l’anno prossimo – ha commentato il Capitano Sergio Balduchelli – E’ stato emozionante veder salire molti dei nostri atleti bresciani sul podio e guardare chi si è avvicinato all’handbike da poco dare il massimo contributo per la squadra”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here