giovedì 1 Ottobre 2020

Eutanasia, la parola alla Consulta  

SPECIALE ELEZIONI

L'affluenza, gli aggiornamenti in tempo reale dei risultati, le curiosità e tutto ciò che riguarda le elezioni.

di Enzo Bonaiuto
La questione della punibilità dell’aiuto al suicidio, a distanza di un anno dalla seduta al palazzo della Consulta sul caso Dj Fabo-Cappato, torna oggi all’attenzione dei giudici della Corte Costituzionale, che aveva dato appunto un anno di tempo al Parlamento per intervenire sul reato previsto dal Codice penale, che equipara nella punibilità l’aiuto al suicidio con l’istigazione al suicidio; tempo passato invano, visto che le Camere non hanno legiferato sul tema, che nel dibattito politico e nei suoi riflessi etici e religiosi investe o comunque sfiora anche la tematica dell’eutanasia.

Nella decisione con cui la Consulta, su iniziativa della Corte d’Assise di Milano, rinviava la questione al Parlamento, indicando in un anno il termine temporale in cui pronunciarsi, i giudici spiegavano che “la Corte Costituzionale reputa doveroso, in uno spirito di leale e dialettica collaborazione istituzionale, consentire al Parlamento ogni opportuna riflessione e iniziativa, così da evitare, per un verso, che una disposizione continui a produrre effetti reputati costituzionalmente non compatibili, ma al tempo stesso scongiurare possibili vuoti di tutela di valori, anche essi pienamente rilevanti sul piano costituzionale”.

Il Codice penale, nel suo articolo 580 dedicato a ‘istigazione o aiuto al suicidio’ afferma che “chiunque determina altri al suicidio o rafforza l’altrui proposito, ovvero agevola in qualsiasi modo l’esecuzione, è punito, se il suicidio avviene, con la reclusione da 5 a 12 anni. Se il suicidio non avviene, è punito con la reclusione da 1 a 5 anni, sempre che dal tentativo di suicidio derivi una lesione personale grave o gravissima. Le pene sono aumentate se la persona istigata o eccitata o aiutata si trova” in specifiche condizioni (determinate in precedenza; ndr). “Nondimeno, se la persona suddetta è minore di anni 14 o comunque è priva della capacità di intendere o di volere, si applicano le disposizioni relative all’omicidio”.

regioneaprile
cortinalocandmaggio2Original Marinescofer1NuovaLocandinaPaonessacortinamaggio2
- Advertisement -

Leggi anche..

Covid, Zaia: “In Veneto non c’è più emergenza”

"In Veneto ora non c'è più emergenza sanitaria. Abbiamo 28 persone in terapia intensiva, contro le centinaia di prima. Solo l'1,8 per cento dei...

Covid, Russia sfiora 8mila contagi in 24 ore  

La Russia sfiora gli 8mila contagi e i cento morti per l'epidemia di coronavirus nelle ultime 24 ore. L'ultimo bollettino delle autorità sanitarie registra...

Covid Gb, “mini ripetuti lockdown potrebbero essere soluzione” 

"Ripetuti 'mini lockdown' potrebbero essere la soluzione migliore per prevenire la diffusione del coronavirus". Questo il suggerimento del professor John Edmunds, consigliere dello Scientific...

Coronavirus, in Francia altri 14.412 contagi 

In Francia sono stati registrati altri 14.412 casi di coronavirus, non lontani dalla media di 16mila nuovi contagi degli ultimi giorni. Il totale dei...

Covid nel mondo, oltre 32,7 mln di casi 

Continua a crescere a livello globale il numero di contagi e il numero delle vittime della pandemia. Nel mondo ci sono oltre 32,751 milioni...

Ultime News

IVREA – Alberto Ceresa è il nuovo Presidente del Gam di Confindustria Canavese

IVREA - La scorsa settimana si è svolta a Ivrea l’Assemblea generale del Gruppo Aziende Metalmeccaniche e Manifatturiere di Confindustria Canavese...

CANAVESE – Banda dei furti: prelevavano con le carte rubate; il nascondiglio tra Bosconero e Lombardore (VIDEO)

CANAVESE - Era tra Bosconero e Lombardore, il nascondiglio della banda dei furti in casa.

QUINCINETTO – La Città Metropolitana controllerà il ponte

QUINCINETTO - In una riunione che si è svolta ieri, mercoledì 30 settembre, in corso Inghilterra con l’amministrazione del comune di...

CANAVESE – Arrestata la banda dedita ai furti in casa, soprattutto nel territorio (VIDEO)

CANAVESE - Agivano soprattutto di notte, non curanti neppure della presenza dei proprietari in casa che dormivano. Rompevano serrande, finestre e...

LEVONE / ROCCA CANAVESE – Vespa si scontra con un cinghiale; ferito un 33enne (FOTO)

LEVONE / ROCCA CANAVESE – Incidente questa sera, mercoledì 30 settembre, poco dopo le 22, sulla provinciale 23 tra Levone e...