RIVAROLO CANAVESE – Tanta gente è accorsa questo fine settimana al Castello Malgrà, per la prima edizione di “Chiamata alle Arti”, concorso nazionale d’arte e antichi mestieri organizzato dall’associazione storico culturale I Credendari del Cerro, col patrocinio del Comune di Rivarolo Canavese e la collaborazione dell’Associazione Amici del Castello Malgrà.

Il concorso è stato dedicato esclusivamente ad associazioni e rievocatori storici selezionati, esperti sul fronte temporale del XIV secolo.

La manifestazione è iniziata lo scorso venerdì, 20 settembre, con una serata a tema, curata dall’associazione promotrice. Ospite d’onore della serata è stata la professoressa Beatrice Del Bo, docente di Storia dell’Economia medievale all’Università’ degli Studi di Milano e collaboratrice del famoso Prof. Alessandro Barbero, con una speciale relazione a tema “Artigiani nel Medioevo: cultura e mestiere”.

Sabato sono state invece aperte le porte al pubblico che ha potuto ammirare le varie botteghe; presente la nobiltà Sabauda di Amedeo VI di Savoia, Il Conte Verde, ospite di casa dei i feudatari Conti di San Martino, in occasione del bando campestre. I vari bottegai si sono sfidati nella realizzazione del miglior capodopera.

E ancora festeggiamenti a corte, banchetti, giochi oltre al “Campo di Marte”: un elegante Torneo cortese cavalleresco tra più abili cavalieri di casa Savoia.

Presente anche l’Accampamento storico delle compagnie itineranti, visitabile sia di giorno che di sera a lume di candela. La Pro Loco di Rivarolo si è occupata invece del servizio ristorazione e bar presso le ex scuderie del castello.

Il concorso si è concluso domenica con la premiazione ufficiale del miglior capodopera presentato dai concorrenti. A decretare i primi tre progetti classificati è stata giuria di rilievo nazionale, composta da archeologi, storici, tecnici ed artigiani di ciascuna arte.

L’obiettivo de I Credendari del Cerro, con questo evento, è stato quello valorizzare l’ambiente e il “made in Italy” di qualità di quel tempo. Un evento che si è differenziato da tutti gli altri del settore, proprio per una ricostruzione fedele alla storia e di alta qualità, organizzato in occasione dei dieci anni del sodalizio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here