giovedì 3 Dicembre 2020

Dirigente Atac intercettato: “Su 700 scale mobili ne possono venire giù 3 o 4…”  

“Se famo er calcolo delle probabilità su 700 ne sarebbero venute giù altre 3 o 4, dai”. Così parlava Renato D’Amico, direttore di esercizio Atac delle linee metropolitane A e B con una sua collega, discutendo sulla problematica delle scale mobili di ‘Repubblica’ durante gli accertamenti tecnici condotti sull’impianto in seguito al sequestro da parte della Procura di Roma. “No allora non stanno in procinto de venì giù nessuna, stanno tutte in sicurezza…il vero problema è che stanno tutte degradate” gli risponde la collega. E D’Amico aggiunge: “E’ chiaro, l’incidente è più probabile”.

“A D’Amico non interessa affatto l’eventualità che su quelle 3 o 4 scale ci siano sopra delle persone – sottolinea il gip nell’ordinanza – Per lui è solo una questione di numeri e percentuali, ma ci si consenta di osservare che saranno solo tre o quattro scale quelle che possono rompersi, ma se c’è qualcuno sopra rischia di farsi male e per davvero!”.

Il sequestro della stazione Barberini avvenuto lo scorso marzo è stata “una mossa esagerata da parte della procura che condiziona tutti… Comunque vanno sparando anche addosso…”, continua D’Amico.

Poi aggiunge che il sequestro deciso dalla Procura di Roma il 23 marzo 2019 a Barberini era esagerato “perché l’incidente non aveva provocato feriti”. Secondo il gip Massimo Di Lauro non si comprende come “la magistratura possa aver condizionato negativamente l’operato di un’azienda che per cinque mesi non aveva certo brillato per spirito di iniziativa nel risolvere il contratto con un’impresa come la ‘Metroroma scarl’ dimostratasi ampiamente inadempiente ai suoi obblighi”. Quanto afferma il dirigente Atac inoltre, sottolinea il giudice, “la dice lunga sulla sua perdurante inclinazione a disinteressarsi della sicurezza degli sventurati che sono costretti a prendere la metropolitana per recarsi al lavoro”.

Original Marines

Per il tuo Natale...

- Advertisement -

Leggi anche..

Covid, Guerra: “Ancora qualche giorno di sofferenza, ma picco sembra superato”

Sull'epidemia di coronavirus in Italia "ci possiamo aspettare ancora qualche giorno di sofferenza poi vedremo diminuire questa tristissima curva di letalità. Superato il picco?...

Covid, Zaia: “Terza ondata probabile, forse anche una quarta” 

"Nessuno può escludere che possa arrivare anche la terza ondata e forse la quarta, l'importante è essere preparati. Con questo virus dovremmo imparare a...

L’epidemiologo: “Possibile nuova sferzata Covid a primavera” 

Il Covid "continuerà a circolare, forse staremo più tranquilli per Natale, ma non è detto che a primavera non riemerga con la forza di...

Natale 2020 e covid, cosa potrebbe cambiare 

Festività sobrie in arrivo, con un Natale 2020 all'insegna delle restrizioni fra zona rosse e arancioni. Ma, forse e con gli occhi sempre puntati...

Fontana: “Il 27 novembre chiederemo zona arancione per la Lombardia” 

“Tecnicamente da venerdì i parametri della Regione Lombardia ci dicono che siamo già entrati in zona arancione. Il Dpcm però ci impone che questi...

Ultime News

CORONAVIRUS – Scende ancora il numero dei positivi e anche il rapporto di incidenza

CORONAVIRUS – Oggi in Canavese sono stati registrati 52 nuovi casi positivi; 326 in meno per un totale attuali di 5531 positivi. È sceso il...

CIRIÈ – Per questo Natale Ciriè si illuminerà come non ha mai fatto prima

CIRIÈ - Il Comune di Ciriè si prepara ad affrontare con fiducia e speranza questo particolare Natale 2020. “In questi mesi abbiamo adottato tante misure...

CORONAVIRUS – RSA: nuove modalità per le visite; test rapidi anche per i visitatori (CIRCOLARE)

CORONAVIRUS - Il Ministero della Salute ha emanato una circolare (link qui) in cui si prevede che i direttori possano decidere di consentire l’accesso...

CASTELLAMONTE – Al via l’esecuzione dei tamponi rapidi presso Comitato Locale di Croce Rossa

CASTELLAMONTE - Nell’ottica di una sempre più intensa opera di contrasto alla diffusione della malattia da Coronavirus, il Comitato di Castellamonte si è reso...

La Torino di “Cuore” per il Salone dl Libro

Da venerdì 4 a martedì 8 dicembre sui canali social del Consiglio regionale del Piemonte quattro fotoracconti faranno rivivere la Torino di De Amicis,...