AGLIÈ – La bellezza dei Comuni Fioriti si evolve, dopo quindici anni di sfide fiorite tra comuni, il concorso si trasforma in una prestigiosa certificazione di qualità dell’ambiente di vita, valutando la qualità dell’accoglienza, del benessere ambientale, il rispetto e l’armonia che le amministrazioni hanno per il contesto urbano e naturale.

A seguito della prima parte della selezione il Sindaco Marco Succio ha ospitato la Commissione Nazionale per mostrare loro tutte le bellezze, fiorite e non, del Borgo alladiese ed in particolare presentare loro i progetti che l’Amministrazione comunale sta portando avanti nonché i programmi futuri in merito a: azioni ed educazione ambientale, ordine pulizia e decoro urbano, verde pubblico e fioriture.

“La volontà è quella di guadagnare un ulteriore riconoscimento di qualità che, se ottenuto, andrà ad aggiungersi al marchio di qualità Bandiere Arancioni ottenuto nel 2016 e – afferma il Sindaco Marco Succio – certificherà ulteriormente un paese attento all’accoglienza di qualità a conferma di un’attenzione particolare per l’ambiente e il turismo”

Ambiente e turismo, un connubio vincente, in particolare per quel che concerne il turismo slow, che dimostra quanto questi due elementi possano incidere sulla percezione di visitatori e turisti, che si traduce in una maggiore capacità attrattiva.

“L’ottenimento del marchio vuole contribuire a far emergere i principali legami tra il turismo e l’ambiente, ponendo in rilievo la dimensione sostenibile dell’accoglienza che può divenire parte integrante di un processo di pianificazione turistica”afferma l’Assessore con delega al turismo Silvia Maffeo.

In attesa del verdetto, che verrà rilevato in occasione del Meeting Nazionale Comune Fiorito il 10 novembre 2019 a Pomaretto, l’Amministrazione Comunale di Agliè ringrazia la comunità alladiese, la scuola, i dipendenti comunali, le associazioni, i volontari, i negozianti, che quotidianamente collaborano attivamente per migliorare la qualità di vita del Paese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here