MINSK (BIELORUSSIA) (ITALPRESS) – Sarà un Ferragosto di lavoro per il Torino. I granata saranno in campo domani sera a Minsk nella gara di ritorno contro lo Shakhtyor Soligorsk, un impegno che sulla carta si presenta come poco più di una formalità, dopo il 5-0 rifilato dagli uomini di Mazzarri ai bielorussi giovedì scorso al Grande Torino. I pensieri dei tifosi sono già rivolti al prossimo turno e alla probabile sfida col Wolverhampton, che a sua volta si è imposto per 4-0 nel primo confronto con gli armeni del Pyunik. Mazzarri non vuole però sentir parlare degli inglesi prima di avere ottenuto la certezza della qualificazione all’ultimo turno dei preliminari di Europa League: “Sono nel calcio da diversi anni e ne ho già viste di tutti i colori e quindi preferisco rimandare ogni discorso sul Wolverhampton a quando ci saremo qualificati”. Guai, quindi, a parlare al tecnico toscano del confronto di Minsk come di una formalità: la parola d’ordine è cancellare il 5-0 del Grande Torino: “Non dobbiamo pensare alla gara di andata, proprio come è successo nel turno precedente con il Debrecen. Anche perché loro sono più forti di quanto abbia espresso il risultato. Se vogliamo migliorare e acquisire una certa mentalità, dobbiamo essere pronti a vincere su tutti i campi”.

(ITALPRESS).