YEOSU (COREA DEL SUD) – In attesa delle gare in piscina, il palcoscenico dei Mondiali di nuoto, in corso in Corea del Sud, è incentrato principalmente sulle gare del fondo, nelle acque di Yeosu. Fra i protagonisti più attesi oggi c’era Gregorio Paltrinieri, che ha chiuso la 10 chilometri in sesta posizione, staccando, al pari di Mario Sanzullo (nono), il pass per le Olimpiadi di Tokyo2020. L’emiliano, tesserato Coopernuoto e Fiamme Oro, campione olimpico dei 1500, nonchè bimondiale e trieuropeo, ha chiuso la gara odierna in 1h48’01”, con poco più di 5″ di ritardo rispetto alla medaglia d’oro, il tedesco Florian Wellbrock, già campione d’Europa dei 1500. Argento per il francese Marc Antoine Olivier, battuto per due decimi; terzo posto l’altro tedesco Rob Muffels (bronzo europeo in carica), a 1″5. “E’ stata dura, soprattutto nell’ultimo chilometro, perchè ero un pò ‘cotto’. Pensavo di riuscire a essere più veloce nella fase centrale ma Wellbrock non si è mai staccato da me. A quel punto ho preferito non decelerare, perchè non è nelle mie corde nuotare sotto ritmo. Nell’ultimo giro ho pagato la fatica. Comunque, il sesto posto al Mondiale è un buon risultato, soprattutto perchè è una nuova esperienza per me, che sono un rookie. La cosa importante era la qualificazione alle Olimpiadi. L’anno prossimo me la giocherò”, ha detto il nuotatore di Carpi.

(ITALPRESS).