Edizione 2018

CASTELLAMONTE – Verrà inaugurata sabato 20 luglio alle 16,30, in piazza Vittorio Veneto, la 59^ Mostra della Ceramica di Castellamonte.

L’Amministrazione Comunale, in particolare il Sindaco Pasquale Mazza e il Consigliere Delegato alla Cultura Claudio Bethaz, insieme al curatore, Giuseppe Bertero, hanno riproposto il concorso “Ceramics in love Two”.

Two perchè prevede due sezioni: arte e design.

Si prospetta un’esposizione grandiosa a livello internazionale. Hanno difatti aderito ben 180 artisti (selezionati tra circa 220), con 120 opere per la sezione Arte e 60 per la sezione Design, e 27 stati da tutto il mondo (Cina, Giappone, Messico, Brasile, Giordania, Israele, Slovenia, Croazia, Serbia, Ucraina, Francia, Spagna, Inghilterra, Belgio, Svizzera, Polonia, Turchia, Tunisia, Germania, Grecia, Cipro, Olanda, Ungheria, Finlandia, Stati Uniti d’America e Italia.

Tutte le opere saranno esposte presso Palazzo Botton e al Centro Congressi Martinetti.

A fare da preambolo per la sezione Design, il Liceo Artistico Statale”Felice Faccio” con la sezione in Ceramica e un progetto didattico volto agli aspetti funzionali ed estetici, con particolare attenzione all’innovazione e al Design.

Non poteva mancare la presenza della produzione ceramica di Castellamonte, tra cui le tradizionali ed eleganti stufe.

I punti espositivi, oltre a Palazzo Botton, Centro Congresso “Piero Martinetti”, Cantiere delle Arti, Casa Museo “Famiglia Allaira”, Centro Ceramica Museo “Fornace Pagliero” e le “Ceramiche Grandinetti”.

Il manifesto raffigura la rivisitazione dell’opera di Antonio Canova, “Amore e Psiche”, curato da Guglielmo Marthyn.
Non mancheranno gli eventi collaterali, tra cui la visita ai “Castelletti” , dove si ricava l’argilla rossa.

La mostra resterà aperta al pubblico fino al 4 agosto, con i seguenti orari: da lunedì a venerdì dalle 17 alle 21; sabato e domenica dalle 10 alle 21. Ingresso libero.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here