ROMA  – Nuovo nulla di fatto sull’autonomia dopo il vertice a Palazzo Chigi, e nuovo botta e risposta fra Lega e M5S. I ministri si sono lasciati in attesa di un’ulteriore convocazione ma il nodo resta quello delle risorse.

Il Carroccio chiede di consentire l’utilizzo su base regionale dei risparmi realizzati in virtù delle buone pratiche. I Cinquestelle continuano a chiedere un meccanismo di compensazione a favore delle regioni del Mezzogiorno.

“Apprezziamo gli sforzi di Conte, ma l’unico modo per aiutare l’Italia e il Sud è premiare il merito e punire gli sprechi”, fanno sapere fonti della Lega. “I 5 Stelle – si evidenzia – condannano il meridione all’arretratezza”.

“Al vertice oggi la Lega ha proposto di inserire le gabbie salariali, ovvero alzare gli stipendi al Nord e abbassarli al Centro-Sud. Per il M5S è totalmente inaccettabile”, lasciano trapelare i Cinquestelle.

(ITALPRESS).