E’ scattata questa mattina all’alba un’operazione della Digos di Torino nell’ambito della destra oltranzista. In queste ore gli agenti sono impegnati in diverse perquisizioni di abitazioni e sedi di militanti d’area di Torino e Ivrea. In particolare, sono dieci le perquisizioni che la polizia sta eseguendo nei confronti di altrettanti militanti dell’area di estrema destra appartenenti a Forza Nuova, ai Rebel Firm di Ivrea, nel torinese, e alla compagine torinese d’area skinhead ‘Legio Subalpina’. L’operazione ad opera della Digos insieme a personale della Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione, che verrà estesa anche alla sede di quest’ultimo sodalizio, costituisce l’esito di ulteriori approfondimenti investigativi condotti dalla Digos di Torino nei confronti di alcuni attivisti di Forza Nuova indagati per apologia di fascismo e sfociati lo scorso 20 giugno in analoghe perquisizioni che hanno interessato anche la sede forzanovista torinese e quella di Rebel Firm. Durante l’operazione era stato rinvenuto e sequestrato diverso materiale come mazze da baseball e 25 scudi in plexiglass recanti emblemi di estrema destra.

(AdnKronos)