venerdì 30 Ottobre 2020

Nomine Ue, notte infinita  

Continuano, mentre a Bruxelles si è fatto giorno, le consultazioni in bilaterale del presidente del Consiglio Europeo Donald Tusk con i capi di Stato e di governo dell’Ue per tentare di trovare un accordo sulle nomine dei vertici delle istituzioni comunitarie. Dopo un primo giro di consultazioni durato oltre cinque ore, l’ultima delle quali con la premier britannica Theresa May, Tusk ha ripreso le consultazioni per un secondo giro. I lavori del Consiglio Europeo, sospesi dalle 23 per consultazioni bilaterali, si protraggono ininterrottamente dalle 18 di ieri.

Intanto, dopo il veto leghista posto sul laburista olandese Frans Timmermans, il premier Giuseppe Conte ha fatto sapere ieri che l’Italia ne valuterà comunque la candidatura. Quello che conta, ha spiegato Conte, è “l’equilibrio” del pacchetto complessivo delle nomine Ue. “In modo previdente – affermava ieri il premier – ho dormito stamattina qualche ora in più. Sono arrivato questa notte, mi sono preparato ad una lunga maratona: ci sono delle proposte, si parla di Frans Timmermans come presidente della Commissione. E’ una candidatura che valuteremo”.

“Ma all’Italia – continuava – interessa che siano forti personalità, che sappiano interpretare questo momento critico per l’Unione, che sappiano contribuire a costruire un’Europa più forte, un’Europa più solida, quindi non vedo l’ora di un confronto costruttivo. Cercheremo tutti insieme di trovare le soluzioni migliori. L’importante è una logica di pacchetto, che l’intera composizione appaia equilibrata, rispettando tutti i criteri, anche il genere e la dislocazione geografica equilibrata”, spiegava Conte. “Sono qui per difendere gli interessi degli italiani: in questo momento storico, in questa congiuntura, nell’avvio di una nuova legislatura – spiega ancora – il modo migliore per difendere gli interessi degli italiani è rivendicare un portafoglio economico di peso” nella Commissione Europea.

Original Marines
- Advertisement -

Leggi anche..

Zangrillo: “Italia sta reagendo, stiamo tranquilli”

"Il messaggio è che dobbiamo essere tranquilli, l’Italia sta reagendo in modo positivo". Lo ha detto Alberto Zangrillo, primario di anestesia e rianimazione dell'ospedale...

Proteste e scontri, da Genova a Palermo 

Non si placa l'ondata di proteste contro le misure anti-Covid. E anche stasera, come già accaduto nei giorni scorsi, si sono registrati disordini e...

Nuovo Dpcm, da Moretti a Vanzina: il cinema scrive a Conte 

Sigle ed artisti del cinema hanno scritto una lettera aperta al ministro Dario Franceschini ed al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, dicendosi sospesi e...

Galli: “Il non necessario a breve andrà tolto” 

"In ospedale lo sconforto, nel personale, è tangibile. Il reparto, almeno da noi, somiglia già molto a quello dello scorso marzo". Lo dice Massimo...

Locatelli: “Non rivivremo il lockdown, Paese è preparato” 

"I numeri italiani non possono che essere guardati con una certa preoccupazione, per quanto la nostra situazione sia favorevole rispetto a quella di altri...

Ultime News

TG CANAVESE E TORINO – Il Coronavirus è l’argomento principale del Tg di oggi

TG CANAVESE E TORINO - Nell'edizione di oggi, 29/10/2020: CORONAVIRUS - I dati dei casi positivi di oggi;...

CORONAVIRUS – I dati di oggi: in Canavese 414 casi; 2585 in Piemonte; 26.831 in Italia

CORONAVIRUS – Il numero dei contagi continua a salire in maniera preoccupante. Oggi l'Unità di Crisi della Regione...

IVREA – In fiamme il quadro elettrico in una palazzina di via Palestro

IVREA – Intervento dei Vigili del Fuoco di Ivrea oggi, giovedì 29 ottobre, poco prima delle 18, in via Palestro, ad...

ASTI – Esenzione della tassa per gli operatori del mercato su area pubblica

ASTI - L’articolo 109 della Gazzetta Ufficiale del 13 ottobre 2020, convertendo il decreto di maggio in legge, stabilisce il diritto...

TRASPORTI – Le Regioni del Nord: “I finanziamenti statali non bastano per potenziare il servizio pubblico Locale”

TRASPORTI - “Al Governo abbiamo più volte ribadito che i finanziamenti statali destinati al trasporto pubblico locale per l’emergenza sanitaria (500+400...