lunedì 26 Ottobre 2020

CONFRONTO ASSOBIBE, COREPLA E MINERACQUA SU DIRETTIVA PLASTICA MONOUSO

MILANO  – “Quanto di quello che leggiamo sulla plastica è vero? Poco. La nuova direttiva europea vieta tutta la plastica monouso? Assolutamente no”. A dirlo sono i maggiori esperti italiani del settore, Assobibe, Corepla e Mineracqua nel corso di una conferenza per fare chiarezza su questi argomenti

La nuova normativa europea non mette al bando le bottiglie di PET, né tutti i prodotti di plastica monouso, ma ne disciplina la produzione e il riciclo. Si tratta di una direttiva che punta a ridurre l’impatto ambientale della plastica monouso e prevede un arco temporale entro il quale ogni paese dovrà adeguarsi ad essa.

Dal 2025 tutte le bottiglie in PET immesse sul mercato dovranno contenere almeno il 25% di plastica riciclata, nel 2030 la percentuale salirà al 30%. Per il presidente di Corepla, Antonello Ciotti, “le regole ambientali devono basarsi sulle evidenze empiriche e sui dati reali. Una regolamentazione come quella di cui discutiamo contiene inesattezze che rischiano di far fallire delle aziende. Economia circolare significa continuare a mantenere il nostro stile di vita riducendo l’impatto che questo ha sull’ambiente”. La nuova direttiva europea fissa al 77% il target di raccolta delle bottiglie di PET nel 2025 e al 90% nel 2029. Il vice presidente di Assobibe, Giangiacomo Pierini, sottolinea come la cattiva informazione porti a pensare che le bottiglie monouso di PET non siano riciclabili e siano altamente inquinanti. In realtà è vero il contrario: il PET è al 100% riciclabile ed assicura qualità e sicurezza del bene che contiene e sostenibilità.

A ribadire l’importanza dell’impegno del singolo è Ettore Fortuna, vice presidente di Mineracqua: “La direttiva dice che è fondamentale innanzitutto aumentare la raccolta differenziata, sia da parte dei cittadini che da parte dei comuni, prima ancora di pensare a soluzioni alternative alla plastica, alle quali siamo comunque aperti”.

(ITALPRESS).

Original Marines
- Advertisement -

Leggi anche..

La Fiorentina supera 3-2 l’Udinese, brilla Castrovilli

FIRENZE  - La Fiorentina torna al successo battendo per 3-2, in casa, l'Udinese. Sorride quindi Beppe Iachini, confermato in settimana dal patron Rocco Commisso...

Cdm vara il Programma di Bilancio e proroga le scadenze fiscali

ROMA  - Via libera dal Consiglio dei Ministri al Documento programmatico di bilancio per il 2021 che viene trasmesso alla Commissione europea e alla...

Ballottaggi in Sicilia, si vota in 4 comuni tra cui Agrigento

PALERMO  - Urne aperte dalle 7 in Sicilia per i ballottaggi. Si vota oggi e domani in quattro comuni: Agrigento, unico capoluogo di provincia;...

Il Milan conquista l’Europa ai rigori, Rio Ave eliminato

VILA DO CONDE (PORTOGALLO) - Incredibile a Vila Do Conde, ma alla fine un brutto Milan approda alla fase a gironi di Europa League...

Assobibe, Pierini nuovo presidente “Con sugar tax rischio chiusura pmi”

MILANO  - Giangiacomo Pierini è stato eletto nuovo presidente per i prossimo 4 anni di Assobibe, l'Associazione di Confindustria che rappresenta le imprese che...

Ultime News

CANAVESE / PIEMONTE – Oggi 2287 casi in Piemonte; 409 in Canavese

CANAVESE / PIEMONTE – Oggi sono stati registrati dall'Unità di Crisi, in Piemonte, 2287 casi positivi, 11 decessi (di cui 2...

La Fiorentina supera 3-2 l’Udinese, brilla Castrovilli

FIRENZE  - La Fiorentina torna al successo battendo per 3-2, in casa, l'Udinese. Sorride quindi Beppe Iachini, confermato in settimana dal patron Rocco Commisso...

TORINO – Dragonette: promuovere il benessere a colpi di pagaia (VIDEO)

TORINO - A Torino dal 2010 le Dragonette, le donne in rosa del dragon-boating, associazione fondata da donne operate di tumore...

CORONAVIRUS – Firmato il nuovo DPCM: chiusura dei locali alle 18

CORONAVIRUS – Non ha ascoltato completamente le Regioni il Premier Giuseppe Conte che nella notte ha firmato il nuovo DPCM che...

L’AMORE UNIVERSALE

Voglio ispirarmi all'Enciclica "Fratelli tutti" di Papa Francesco. Non riporto qui  l'intero documento disponibile però sul sito www.vatican.va.Ma qualche considerazione vorrei...
X