mercoledì 14 Aprile 2021

VENARIA REALE – Caldo torrido e in biblioteca non si riesce a stare

Il problema è stato sollevato dagli studenti: c'è la predisposizione per i condizionatori ma non sono mai stati installati

VENARIA REALE – Il caldo torrido è arrivato e le colonnine di mercurio hanno superato i 40 gradi.

Chi può si rinfresca in piscina, oppure cerca refrigerio negli ipermercati, non è così di certo per i molti studenti che in questi giorni hanno dovuto fare i conti, oltre che con gli esami di maturità, e come si sa al solo pensiero di trovarsi davanti ad una commissione fa sudare, anche con il caldo soffocante della biblioteca comunale “Tancredi Milone” provvista alla predisposizione dei condizionatori che però non son mai stati installati.

La biblioteca inaugurata nel marzo del 2013 ha da tempo fatto richiesta dell’impianto di ventilazione, ma a quanto pare nessuno ha mai provveduto. L’ondata di gran caldo di questi giorni ha fatto venire a galla il problema: “Non riusciamo più a recarci in biblioteca – afferma sconsolata una studentessa – mi sono sforzata a venire, ma c’è da svenire. Non c’è nemmeno un ventilatore per far passare un briciolo d’aria “.

Tanto, troppo caldo all’interno della struttura nonostante il personale della biblioteca tenga le porte aperte. Resta da capire, e spetterà sicuramente alla futura nuova Amministrazione, del perché non si sia provveduto ad installare dei climatizzatori o, perlomeno, a portare dei ventilatori per arieggiare le sale.

Leggi anche...

spot_img