ROMA – Sulla possibile procedura di infrazione nei confronti dell’Italia e il completamento dell’Unione economica e monetaria “riteniamo che l’Eurosummit del 21 giugno debba assumere decisioni non divisive e con un’adeguata base politica e tecnica”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte, in Aula alla Camera durante le comunicazioni in vista del Consiglio europeo.

Per Conte “è di fondamentale importanza che da tale confronto emerga un segnale per i cittadini circa la capacità di tenere conto della domanda di cambiamento emersa il 26 maggio”.

“La crescita non sia più considerata come antitetica alla stabilità e la solidarietà venga tutelata quanto la responsabilità”, ha spiegato il presidente del Consiglio, che ha ribadito: “L’Italia intende rispettare le regole europee, senza che ciò impedisca che come paese fondatore ci facciamo anche portatori di una riflessione incisiva su come adeguare le regole stesse affinchè l’Unione sia attrezzata ad affrontare crisi finanziarie e sistemiche e globali, e assicuri un effettivo equilibrio tra stabilità e crescita”.

(ITALPRESS).