venerdì 30 Ottobre 2020

“Le abbiamo rotto un braccio, dovevamo fare di più”  

“La scimmia è un grosso problema per noi, ora che stai con lei in ospedale capirai cosa provavo io quando stavo con lei tutti i giorni in casa. Le abbiamo rotto il braccio ma dovevamo fare di più. La odio, è lei la causa dei nostri problemi”. A pronunciare queste parole una madre nei confronti della figlia: sta parlando con il marito, il padre della piccola di 3 anni. La coppia è stata arrestata a Milano dopo essere stata indagata per maltrattamenti e lesioni gravi alla figlia. Nell’intercettazione la madre soprannomina la figlia ‘scimmia’ e parla più volte nelle chiamate telefoniche con il marito dei maltrattamenti messi in atto contro la bimba. Alla donna, che definisce un problema la figlia, l’uomo replica: “Allora la uccido”. I due, entrambi egiziani di 29 anni, sono stati arrestati dopo aver progettato una fuga per l’Egitto acquistando biglietti aerei di sola andata con gli altri quattro figli minori, dall’aeroporto di Milano Malpensa.  

Original Marines
- Advertisement -

Leggi anche..

Zangrillo: “Italia sta reagendo, stiamo tranquilli”

"Il messaggio è che dobbiamo essere tranquilli, l’Italia sta reagendo in modo positivo". Lo ha detto Alberto Zangrillo, primario di anestesia e rianimazione dell'ospedale...

Proteste e scontri, da Genova a Palermo 

Non si placa l'ondata di proteste contro le misure anti-Covid. E anche stasera, come già accaduto nei giorni scorsi, si sono registrati disordini e...

Nuovo Dpcm, da Moretti a Vanzina: il cinema scrive a Conte 

Sigle ed artisti del cinema hanno scritto una lettera aperta al ministro Dario Franceschini ed al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, dicendosi sospesi e...

Galli: “Il non necessario a breve andrà tolto” 

"In ospedale lo sconforto, nel personale, è tangibile. Il reparto, almeno da noi, somiglia già molto a quello dello scorso marzo". Lo dice Massimo...

Locatelli: “Non rivivremo il lockdown, Paese è preparato” 

"I numeri italiani non possono che essere guardati con una certa preoccupazione, per quanto la nostra situazione sia favorevole rispetto a quella di altri...

Ultime News

PIEMONTE – L’organizzazione sindacale dei Medici Ospedalieri chiede il lockdown totale in Piemonte

PIEMONTE – L'Associazione Anaao Assomed (Associazione Medici Dirigenti) chiede il lockdown totale. È quanto è contenuto in una...

CUORGNÈ – Chiusura temporanea del Pronto Soccorso, Pezzetto: “Dobbiamo avere la garanzia che riaprirà”

CUORGNÈ - “Dobbiamo avere la garanzia che appena passata la fase critica della pandemia il pronto soccorso riprenderà a funzionare con...

TORINO – Riprendono le truffe agli anziani, che utilizzano il Covid come espediente

TORINO - Con la risalita dei contagi dovuti al virus Covid-19 è ripreso il fenomeno delle truffe che utilizza l’emergenza sanitaria...

CUORGNÈ – Casi Covid positivi tra il personale, sospese tre sezioni alla “Mamma Tilde” e una al “Peter Pan”

CUORGNÈ – Tre sezioni della Scuola Infanzia “Mamma Tilde” saranno sospese e riapriranno venerdì 6 novembre. Stessa sorte per una sezione...

CORONAVIRUS – Nursind sollecita: “Subito assunzioni!”

CORONAVIRUS - “La macchina burocratica non può rallentare lo scorrimento delle chiamate dalla mobilità infermieri. A diversi giorni dalla pubblicazione della...