CASTELLAMONTE – La pioggia non ha fermato la quinta edizione di “Buongiorno Ceramica!” a Castellamonte.

Unico neo, il rinvio del pranzo organizzato dalla Pro Loco Castellamonte previsto per domani, domenica 19 maggio, a sabato 25 maggio sempre presso l’ex caricatore (Piazzale della Stazione) (per prenotazioni 3291410774).

Buongiorno Ceramica si sviluppa per fare conoscere al pubblico il mondo che ruota attorno alla produzione della ceramica artistica, artigianale e di design in Italia.

Da ieri, venerdì 17 maggio a domani, domenica 19 maggio, sono stati allestiti in città diversi punti espositivi: presso il “Centro Martinetti” le esposizioni “Personaggi in Terra Rossa” con opere di Angelo Pusterla e Vito Capocefalo, e della “Collettiva” soci Artisti della Ceramica in Castellamonte (domani visitabile dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18); a Palazzo Botton è stata inaugurata questa mattina “IperCeramica”, “Alchemiche iperpiramidi” installazioni di strutture in ceramica realizzate dagli artisti Giacomo Lusso e Carlo Sipsz (visitabile domani dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18).

E ancora Casa Museo Allaira (via Massimo D’Azeglio 174) con la storia millenaria delle anfore di argilla cotte dal 1300 a.c al 2019 ritrovate nel porto di El Kuiser nel deserto orientale egiziano, e il Centro Ceramico Fornace Pagliero di frazione Spineto con la sua mostra permanente.

Mostra di prestigio, in esposizione fino all’8 giugno, al Cantiere delle arti Castellamonte: Teatri delle Cose di Mirco Denicolò di Faenza, ennesima conferma della vitalità espressiva della ceramica. In questa occasione si mette in scena la dimensione affabulatoria degli oggetti in ceramica. L’invito a Castellamonte di Mirco Denicolò nasce come contributo di scambio e confronto all’edizione di Buongiorno Ceramica 2019!

Buongiorno Ceramica si sviluppa per fare conoscere al pubblico il mondo che ruota attorno alla produzione della ceramica artistica, artigianale e di design in Italia.

Nel pomeriggio è stato inaugurato il progetto di arredo urbano con pannelli in ceramica, intitolato “Omaggio ad Arnaldo Pomodoro” gli artisti coinvolti in questo primo step sono: Cristian e Maurizio Grandinetti, Sonja Perlinger, Brenno Pesci e Renza Laura Sciutto. Sono state collocate anche delle piccole formelle realizzate dai bambini della scuola elementare di Castellamonte è da alcuni bimbi del Collegio Marino (Castellamonte) di estate ragazzi del 2018.

In mattinata sono giunti a Castellamonte ben 4 pullman di visitatori: un successo!

SCORRERE PER GUARDARE LE FOTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here