Palermo, 10 mag. (AdnKronos) – “Pochi minuti fa la Mare Jonio, con a bordo le 30 persone salvate nel tardo pomeriggio di ieri a 40 miglia dalle coste libiche, è entrata acque territoriali italiane 12 miglia a sud di Lampedusa”. A darne notizia è l’ong Mediterranea. “È stata raggiunta da due unità della Guardia di Finanza per un “controllo di polizia””.

2019-05-10 07:03

Palermo, 10 mag. (AdnKronos) – “Chiediamo ingresso in porto sicuro dove sbarcare uomini, donne incinte e bambina a bordo. #MareJonio”. Così, su Twitter, la ong Mediterranea. La nave Mare Jonio che è a 12 miglia da Lampedusa con a bordo le persone soccorse ieri in mare. La nave è stata raggiunta poco fa da due imbarcazioni delle Fiamme gialle per “controlli di polizia”.

2019-05-10 07:03

Palermo, 10 mag. (AdnKronos) – E’ attesa al porto militare di Augusta (Siracusa) la nave ‘Stromboli’ della Marina militare con a bordo i 36 migranti soccorsi ieri dalla nave ‘Cigala Fulgosi’. I migranti sono stati trasbordati ieri sera sull’imbarcazione che ora è in viaggio verso il porto siciliano. L’annuncio è stato dato ieri sera da Palazzo Chigi, dopo le polemiche scoppiata durante la giornata. Il ministro dell’Interno Matteo Salvini dal palco di un comizio nelle Marche aveva detto: “C’è una nave della Marina militare che in acque libiche ha raccolto 40 immigrati, io porti non ne do. Perché in acque libiche? Peraltro pattugliate dalla guardia costiera libica che ieri in pieno ramadan ha soccorso salvato e portato indietro più di 200 immigrati. O si lavora tutti nella stessa direzione o non può esserci un ministro dell’interno che chiude i poti e qualcun altro che raccoglie i migranti. E’ vero che bisogna chiarire alcune vicende all’interno del governo”. In serata la decisione di Palazzo Chigi di fare sbarcare i migranti al porto di Augusta.

2019-05-10 08:02

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here