VENARIA REALE – Alla Reggia più di 1500 prestigiatori provenienti da 40 nazioni per 100 ore ininterrotte di spettacoli e illusioni. Ospite d’eccezione Marco Tempest, il mago della NASA e, per la prima volta a Torino, il “Campionato del mondo di Street Magic”

Per la prima volta un convegno di maghi e prestigiatori sarà ospitato all’interno di un bene patrimonio dell’UNESCO. Masters of Magic World Convention porterà infatti 1500 illusionisti professionisti provenienti da tutto il mondo, dal 16 al 19 maggio, che trasformeranno la Reggia di Venaria nel regno della magia. Un appuntamento di richiamo internazionale con cinquanta eventi aperti al pubblico e 100 ore ininterrotte di spettacolo che trasformeranno le sale storiche della residenza reale sabauda: qui, in anteprima mondiale, saranno presentati nuovi segreti e show che stupiranno il pubblico di tutto il mondo. Il programma comprenderà concorsi internazionali, il Campionato Italiano di Magia, 12 conferenze, 7 workshop e 4 Gran Gala del Masters of Magic World Tour: un’offerta ricchissima capace di fare di questo congresso il più importante evento di magia del mondo.

La Masters of Magic World Convention, che dalla prima edizione ha ospitato importanti maghi come David Copperfield, Dynamo, David Blaine e Ciryl Takayama, quest’anno vedrà la partecipazione straordinaria di Marco Tempest, l’illusionista americano che grazie alla sua creatività è stato assunto dalla NASA per collaborare a un nuovo approccio per le missioni spaziali.

L’evento è realizzato grazie al contributo di Regione Piemonte, Città di Torino e della Camera di commercio di Torino, con il patrocinio del Comune di Venaria Reale, in collaborazione con VisitPiemonte e Fondazione Piemonte dal Vivo e con il supporto di Turismo Torino e Provincia Convention Bureau e del Consorzio delle Residenze Reali Sabaude.

A rendere unica questa iniziativa sarà in particolare l’apertura per la prima volta al pubblico di “babbani” – i non maghi – del congresso. Nell’epoca della condivisione online e della trasparenza, il punto di forza di un mago non è più il segreto ma è l’emozione che crea.

“È per me un grande onore e una grande soddisfazione portare questo evento a Torino e in Piemonte, e trovo sia una naturale conseguenza che si tenga proprio qui nella capitale mondiale della magia – dichiara Walter Rolfo, presidente di Masters of Magic – Nella mia città, Torino, la convention può crescere ancora e trasformarsi in vero e proprio festival culturale dedicato alle famiglie: per questo abbiamo programmato conferenze, incontri, spettacoli nei diversi angoli della città: perché tutti possano respirare un momento di straordinaria magia e viverne sempre di più anno dopo anno. Per la prima volta nella storia della convention, inoltre, saremo ospitati all’interno di un museo, alla Reggia di Venaria: un altro grande passo per l’arte magica che passa così ufficialmente da forma di intrattenimento spettacolare a vero e proprio movimento culturale”.

Questo grande evento internazionale rappresenta un’importante opportunità di visibilità per il territorio regionale, come sottolinea l’Assessora alla Cultura e al Turismo della Regione Piemonte, a partire dalla splendida cornice della Reggia di Venaria che ospiterà il convegno. Un risultato significativo anche sotto il profilo dell’attrattività regionale sul piano del turismo congressuale, al cui sviluppo lavora da alcuni mesi anche VisitPiemonte, società per la valorizzazione turistica e agroalimentare del territorio. L’evento prevede inoltre un interessante programma che coinvolgerà più da vicino il pubblico, come aggiunge l’Assessora regionale, e che si svolgerà in particolare nel centro di Torino: un valore aggiunto importante, che contribuirà a fare di Masters of Magic un evento diffuso.

L’iniziativa arriva dopo un altro importante appuntamento: le passate festività di fine anno hanno infatti permesso alle famiglie di divertirsi e vivere un’esperienza totalmente nuova per la Città all’insegna della magia, come sottolinea la Sindaca di Torino: è stata infatti la prima volta di una grande manifestazione in piazza che ha messo in scena un’arte affascinante e spensierata, foriera di grande e positiva energia. L’incanto dei maghi sui palcoscenici installati in diversi luoghi della città ha coinvolto grandi e piccini, senza distinzioni di età, raccogliendo unanime consenso. E’ quindi un onore per Torino, come aggiunge la Sindaca, che gli show con i prestigiatori promossi e organizzati da Walter Rolfo attraverso il campionato del mondo di street magic possano di nuovo, il terzo fine settimana di maggio, calamitare l’attenzione da parte del pubblico, nel cuore della città. Quella della magia è una vocazione torinese che rafforza e rende attrattivo il nostro distretto, richiamando spettatori e turisti, desiderosi di non mancare ad assistere agli spettacoli dei performer e agli appuntamenti del fitto programma di intrattenimento.

Il Presidente della Camera di commercio di Torino ha inoltre sottolineato in conferenza stampa che Torino è magica per i suoi fiumi i suoi parchi, le sue bellezze artistiche, i monumenti storici e le tradizioni enogastronomiche. Speriamo quindi di vedere gli illusionisti più famosi e i turisti, magari per la prima volta a Torino, addentrarsi nei musei, aggirarsi tra i negozi, accomodarsi in qualche bar o ristorante – sottolinea Vincenzo Ilotte Presidente della Camera di commercio – Per questo daremo presto le ricadute dirette e indirette dei Masters of Magic 2019 sul nostro territorio: l’accoglienza è un valore di Torino e il nostro territorio sarà sempre una destinazione ospitale di alto livello.

Masters of Magic World Tour – Citroniera, Reggia di Venaria
Il Gran Gala di Magia, con la direzione artistica di Walter Rolfo e la regia di Alessandro Marrazzo, porterà sul palco della Reggia di Venaria 9 artisti di caratura mondiale. Si tratta di un format unico che metterà in scena la magia 4.0, dando vita a un’arte reinventata scevra di cilindri, conigli, carte e bacchette magiche, dove le emozioni saranno tecnologiche e contaminate di recitazione, danza, giocoleria e musica classica.
Un modo assolutamente innovativo di vivere la magia, che lascerà a bocca aperta il pubblico di tutte le età.

Campionato del Mondo di Street Magic – Torino
Per il Campionato del Mondo di Street Magic 2019, che si svolgerà per la prima volta a Torino sabato 18 e domenica 19 maggio, sono stati selezionati – tra più di 500 candidati – i 10 migliori perfomer che si sfideranno nelle strade e nelle piazze della città (piazza San Carlo, piazza Carlo Alberto, via Roma, via Buozzi). A selezionare i 4 finalisti sarà una giuria composta anche dal pubblico (gli spettatori potranno votare direttamente sul sito di Masters of Magic).

Domenica 19 maggio, alle ore 18.00, in piazza San Carlo, si terrà la finalissima al termine della quale verrà eletto il Campione mondiale di Street Magic. La Street Magic è una forma dell’arte molto antica e contemporaneamente nuova: antica perché tradizionalmente i prestigiatori si esibivano nelle piazze e nelle vie; nuova perché, negli ultimi anni ha assunto caratteri del tutto inediti diventando, grazie alla televisione e ai social network, la forma d’arte magica più diffusa e praticata nel mondo.

Manager a scuola di impossibile – convegno a inviti
Sabato 18 maggio 100 manager saranno invitati a un convegno su come applicare le strategie del pensiero laterale filosofico illusionistico alla vita aziendale. Walter Rolfo, Presidente del Congresso e autore del libro “L’arte di realizzare l’impossibile”, edito da Sperling&Kupfer, terrà uno speciale workshop nel quale allenerà i manager a superare la crisi mostrando, in un periodo storico in cui per molte aziende è già difficile fare il possibile, strategie di pensiero che portano a realizzare l’impossibile. Il metodo, innovativo, è una tecnica avanzata di problem solving e creatività, già applicato con successo con alcune importanti multinazionali come Coca-Cola, Philip Morris, Bayer, Wind | Tre, Juventus e Ferrero.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here