TORINO (ITALPRESS) – “Abbiamo la possibilità di chiudere il discorso scudetto e dobbiamo farlo domani”. Così Massimiliano Allegri alla vigilia del match di domani contro la Fiorentina.

Basta un punto per vincere l’ottavo tricolore consecutivo e attenuare l’amarezza per l’eliminazione dalla Champions. “Abbiamo smaltito la delusione, dobbiamo accettare il verdetto, andare a cercare cause e alibi non serve, lo fanno quelli che non vincono – ha proseguito Allegri in conferenza stampa -. Pensiamo a vincere lo scudetto, dopo programmeremo il futuro con lucidità, non bisogna farsi prendere dall’entusiasmo nè dalla depressione quando ti capita di uscire dai quarti contro una buona squadra, il calcio e la vita vanno avanti, bisogna vivere con distacco per non fare danni nella prossima stagione”.

Allegri parla anche del suo futuro. “Ho ancora un anno di contratto. Con il presidente non abbiamo parlato di niente, perchè eravamo concentrati sulla Champions e ora lo siamo sul campionato. Se vinciamo lo scudetto c’è da celebrare e festeggiare il tricolore, perchè c’è stato un lavoro di grande sacrificio per arrivarci, abbiamo avuto una stagione con tanti infortuni, se vinciamo il titolo è una grande stagione perchè porteremmo a casa il 50% dei trofei in palio – ha proseguito Allegri -, poi è normale che ci sia la delusione per l’eliminazione in Champions, ma non serve a nulla pensarci ancora. Ripeto, domani deve essere una giornata celebrativa”.

Infine parentesi su Ronaldo con Allegri che commenta le voci che vorrebbero il portoghese pronto a lasciare i bianconeri dopo appena una stagione. “Cristiano è il futuro della Juventus. Ha fatto benissimo quest’anno e lo farà anche l’anno prossimo. Anche lui è deluso come tutti noi, ma è sereno”.

(ITALPRESS).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here