CICLISMO / CANAVESE – Il comitato della tredicesima tappa del 102° Giro d’Italia, in collaborazione con Paola Gianotti ha deciso di organizzare una giornata dedicata alla sicurezza stradale e nel contempo promuovere il territorio Canavesano.

bollerobannerint

La sicurezza stradale è un tema che tocca tutti gli utenti della strada a 360 gradi non solo per chi va in bici per necessità o per Hobby, pertanto di attuale e notevole importanza. Usufruire della rete stradale limitandone i rischi è un dovere ed una necessità che deve toccarci da vicino tutti: dai pedoni, ai conducenti di veicoli.

L’evento del 13 aprile prossimo coinvolge i Comuni del tratto Canavesano della tredicesima tappa del Giro d’Italia, creando una sorta di staffetta: “pedala per la sicurezza” con partenza da Lanzo Torinese e arrivo a Ceresole Reale, con varie soste nei comuni che hanno aderito alla iniziativa. Ognuno di noi potrà partecipare con qualsiasi tipo di bicicletta anche e_bike per un breve tratto, per più chilometri, per l’intera tappa oppure essere presente nei punti di sosta nei vari comuni. Testimoni di se stessi per la sicurezza. Vista la tematica di grande attualità e di immenso valore civico, si sollecitano i cittadini lungo il percorso o meglio presso le varie soste nei comuni che hanno aderito alla iniziativa, ad aderire alla iniziativa, pochi minuti da dedicare per testimoniare e ricordarci quanto è più importante la vita.

originalvenariabannerpircc

Tutti sono invitati. Per una volta non solo si pedala e ci si incontra per una scampagnata o una festa fine a sè stessa, ma si testimonia dell’importanza della coabitazione nell’usufruire la rete stradale in sicurezza.

Il comitato intende ringraziare gli amministratori dei comuni di Lanzo Torinese, Nole, Rivara, Cuorgnè, Borgiallo, Pont Canavese, Sparone, Locana, Noasca e naturalmente Ceresole Reale per la cortese ed entusiasta partecipazione all’iniziativa. (Per info: Vladimir 3292104153)

urbanbanner
concordiabanner
banner 730×100 jpg

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here