BAIRO – Inaugurata questa mattina, sabato 16 marzo, la Riserva di Pesca “Il Vecchio Mulino” a Bairo.

Il progetto è stato presentato dal Sindaco di Bairo Claudio Succio affiancato dal Presidente del Canale di Caluso, dal Presidente della Fipsas e dal Consigliere Comunale Flavio Pregno, co-proprietario, insieme alla famiglia, del Vecchio Mulino, proprio all’interno della struttura.

QUI L’ARTICOLO PRECEDENTE

[su_slider source=”media: 179286,179285,” limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Presenti i Sindaci e gli Amministratori dei comuni del territorio, sia quelli aderenti al progetto, sia quelli di altri comuni del Canavese. Dopo il taglio del nastro, i primi cittadini si sono cimentati in una divertente gara di pesca.

La riserva è situata in corrispondenza del vecchio Mulino. Istituita una zona trofeo denominata “blu” dove sono state immesse trote iridee salmonate del peso compreso tra 1Kg e 2,5Kg, mentre la parte denominata “verde” è stata popolata di trote iridee salmonate del peso compreso tra 350gr e 800gr.

[su_slider source=”media: 175353″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Per poter pescare è necessaria la licenza governativa e tessera FIPSAS oltre che il permesso giornaliero. Al giorno sono consentite la cattura di 3 capi (più eventualmente altri 3) in zona blu e 4 capi (più eventualmente altri 4) in zona verde. I costi sono: zona verde, 35 euro; zona blu, 50 euro.

[su_slider source=”media: 179291,179288″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

SCORRERE PER GUARDARE LE FOTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here