RIVAROLO CANAVESE – La danza come passione ma anche e soprattutto come disciplina e studio: ecco ciò che anima i ragazzi che si avvicinano a questo sport che unisce magicamente l’arte della musica con l’attività fisica per fornirci spettacoli sempre di grande emozione.

Paonessa
concordiabanner

Il fine settimana appena trascorso è stato molto impegnativo per gli allievi della Music DaTe a.s.d. che sono stati invitati a partecipare alla VI rassegna organizzata sabato 9 marzo dal comitato Torinese dell’ACSI presso il teatro Crocetta dove hanno presentato una coreografia hip hop dal titolo “Soul sisters” curata da Riccardo Genovese ed una jazz dal titolo “Vampires of the heart” curata dal coreografo a dir poco poliedrico Mirko Battuello il quale, in quel mentre, era impegnato in Vietnam in un evento a carattere internazionale internazionale.

Domenica 10 marzo, invece, alcune scuole di danza hip hop del torinese si sono date appuntamento presso la palestra dell’ISA di Rivarolo Canavese per un pomeriggio di prove aperte ai genitori. Si è trattato del Centro “Nuova Danza” di Settimo Torinese, dell’”Intidanza” di Torino,della AMA di San Maurizio Canavese e della “Soul dancing” di Favria coordinate da Riccardo Genovese della Music DaTe a.s.d. di Rivarolo. Insieme hanno dimostrato ai genitori presenti come si imposta lo studio, come vengono affrontate le prove per le coreografie e come si vive allegramente insieme una passione anche come impegno sociale per trattare i temi della storia e dell’attualità. Merito tutto ciò anche dell’Isituto SS Annunziata di Rivarolo che si è rese disponibile per l’esperimento aprendo la propria palestra al pomeriggio di condivisione e di festa.

Ha detto degli eventi la direttrice Barbara Quintaba come sempre presente: “Una bellissima esperienza anche se molto impegnativa soprattutto per i ragazzi che hanno ballato per una due giorni no stop e che, in alcuni casi, sono anche impegnati in questi giorni per gli esami della RAD (Royal Academy of Dance di Londra). Testimonianza questa che la Passione è in grado di far sopportare ogni Fatica”.

I coordinatori della Music DaTe a.s.d. ci tengono anche a far presente che gran parte dei ragazzi presenti agli eventi insieme con le loro famiglie si stanno impegnando con lo spettacolo “Parole che suonano” sul tema della legalità che sarà presentato il 9 maggio presso il teatro della Casa Circondariale Lorusso/Cutugno di Torino.

bannerdefomac2
urbanbanner
bannerorchi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here