IVREA – È Federia Ranieri la vezzosa Mugnaia dell’edizione 2019 dello Storico Carnevale di Ivrea.

Nata a Torino l’11 aprile 1981, Federica arriva giovanissima a Ivrea con i genitori, entrambi stimati avvocati, e fin da subito si lascia trascinare dal clima del carnevale.

Paonessa
concordiabanner

Nel 1988 Federica inizia anche lei il suo percorso nel Carnevale. In quell’anno è Abbà per il rione di San Salvatore e, nel 1992, palafreniere per la sorella Cecilia, anche lei Abbà. A 14 anni la passione per la Battaglia delle arance porta Federica a entrare nell’Asso di Picche, ma dopo soli due anni, nel 1997, inizia l’avventura sui carri da getto. Oggi è normale vedere ragazze sui carri, ma allora era molto raro, ancor di più da minorenne. Il primo carro è “Il contado del Canavese”, ma ne seguono tanti altri tra cui “I falchi di Re Arduino”, “La vecchia Eporedia” e “I Cavalieri del Tricolore”, a cui Federica resta legata per molti anni, fino ad approdare a “I Conti Casana”, vincitori dell’ultima edizione del Carnevale nel tiro a quattro.

bannerdefomac2
nfimpiantibanner

Su un altro carro è sbocciato anche l’amore con Luca Grijuela, il Toniotto, fino ad allora fedele arancere a piedi negli Scorpioni d’Arduino, a cui si è iscritto anche quest’anno: “I Cavalieri delle Rosse Torri” è il loro carro nel 2007 e nel 2008. Federica e Luca si erano conosciuti durante le vacanze di Natale di un paio di anni prima grazie all’amico comune Nicola e nel 2009 si sposano a Ivrea, andando a vivere fin da subito in Piazza Maretta, dove ogni anno si svolge la Fagiolata Benefica del Castellazzo, presso la quale Federica ha prestato servizio come “fagiolina” fino allo scorso anno.

Nel 2010 Federica e Luca sono stati sposi nella cerimonia della Zappata dello Scarlo di Sant’Ulderico. Negli anni successivi arrivano anche gli amatissimi figli, Jacopo Giacobbe (oggi 5 anni) e Leone Ramon (di 3 anni), che prendono il secondo nome rispettivamente dal nonno materno e dal nonno paterno.

Allianz 2 modifica jpeg
ilbere
urbanbanner
bannerorchi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here