sabato 16 Gennaio 2021

BORGARO TORINESE – Il Gruppo Latella è pronto per le prossime amministrative; percorso sull’attività svolta (VIDEO)

Non ancora svelato il nome del candidato al ruolo di Sindaco

BORGARO TORINESE – Il Gruppo Latella è pronto a ripresentarsi alle elezioni 2019. Annuncia il capogruppo Marco Latella: “ Affronteremo questa tornata elettorale con un programma valido e una squadra fortissima. Per il momento non sveliamo ancora il candidato a sindaco. Siamo convinti che a portare a casa il risultato non sia il singolo ma il gruppo”.

[su_slider source=”media: 179286,179285,” limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Infatti gli esponenti della lista civica si presentano in tre all’intervista realizzata in un locale privato di via Romagna. Marco Latella siede al centro. Ai lati ci sono Cristiana Sciandra e Alessandro Ferricchio.

Introduce l’avvocato Latella: “Questo mandato l’abbiamo affrontato insieme. Quindi vogliamo rendere conto ai cittadini del nostro operato come sodalizio”. Il gruppo consiliare ha presentato numerose interpellanze e mozioni. La maggior parte sono state respinte in consiglio comunale. Ma non mancano gli argomenti portati all’attenzione della giunta Gambino. La questione più rilevante è stata la sicurezza sul bus 69. I dibattiti consiliari hanno portato alla realizzazione di un servizio di vigilanza sul mezzo da parte dell’associazione City Angels. Altre iniziative andate a buon fine sono: il posizionamento di una nuova pensilina alla fermata del Sadem e l’abbattimento delle imposte locali ai commercianti.

[su_slider source=”media: 175353,162328″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Nel corso dell’intervento si sono espresse perplessità sui debiti vantati verso il Comune da aziende e associazioni. Si è quindi parlato del progetto faraonico di via Lanzo non ancora partito. Inoltre si è suggerito il potenziamento dei vigili urbani per il controllo del territorio e la creazione di locali pubblici d’aggregazione giovanile.

Latella ha terminato con alcune considerazioni sul compianto Vincenzo Barrea: “ Non sono mai stato un suo amico. Ma abbiamo sempre avuto un rapporto rispettoso dei ruoli. Vincenzo aveva delle ottime capacità oratorie, politiche e tecniche. Indubbiamente aveva una maniera tutta sua di riconoscere la validità delle idee degli avversari

[su_slider source=”media: 119356,144690,147401″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[su_slider source=”media: 179291,179288″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Leggi anche...