RIVAROLO CANAVESE – Domani, mercoledì 13 febbraio, in consiglio comunale, oltre alla variante del Piano Regolatore con l’adozione del progetto preliminare, verrà discussa la mozione di sfiducia presentata nei giorni scorsi dai gruppi consigliari Movimento Cinquestelle, Rivarolo Sostenibile e Riparolium, nei confronti dell’Assessore Francesco Diemoz.

[su_slider source=”media: 179285,147401,” limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

La mozione verrà discussa a porte chiuse, salvo diversa decisione adottata sul momento e votata all’unanimità.

“La forma segreta è imposta dal regolamento nei casi in cui si parla di persone, e, se non lo rispettassimo e qualcuno facesse ricorso, la seduta di consiglio potrebbe essere annullata, cosa che non vogliamo che accada in quanto si tratta di un consiglio comunale importate poiché vi è inserito all’ordine del giorno il Piano Regolatore.”

[su_slider source=”media: 175353,162328″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Ad affermarlo è stato il Sindaco Alberto Rostagno durante la conferenza stampa indetta oggi, martedì 12 febbraio, nel primo pomeriggio. Ed è proprio questo il motivo per cui è stata convocata: “Volevo avere la possibilità di spiegare ai giornalisti e, di conseguenza alla popolazione, come stanno le cose, in merito alla mozione di sfiducia presentata dai tre gruppi di opposizione – ha dichiarato l’Assessore Diemoz – Posso dire che non c’è alcuna incompatibilità. Nel momento in cui si attacca in questo modo una persona bisogna essere davvero sicuri ed essere preparati dal punto di vista tecnico. Conosco bene i confini del mio ruolo, sono ben definiti. Per fare l’Assessore oggi ci vogliono competenze tecniche. Questo è un attacco alla persona, al professionista e io non lo accetto. Ritengo che sia molto grave – ha concluso Diemoz – Mi aspettavo piuttosto un attacco o una critica propositiva sul Piano Regolatore, cosa che invece non è arrivata.”

Il Sindaco Rostagno ha letto il parere dell’Avvocato Giovanni Martino riguardo la faccenda. Parere che va a “scagionare” l’operato dell’Assessore Diemoz.

[su_slider source=”media: 119356,144690″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[su_slider source=”media: 179291,179288″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here