VENARIA REALE – Come da tradizione si è svolta presso la parrocchia Santa Gianna Beretta Molla una delle manifestazioni che più esprimono la profonda religiosità popolare, Sant’Antonio Abate patrono degli allevatori, agricoltori ed animali.

concordiabanner
Paonessa

Un appuntamento sentito e denso di momenti forti e veri. La ricorrenza è stata celebrata da don Igino Golzio che, al termine della Santa Messa, ha benedetto, all’esterno del Sagrato, animali e i mezzi agricoli seguito dal rinfresco offerto dal comitato, dalla madrina Viviana Noro e il padrino Gianni Boerio. Durante l’omelia don Igino ha ricordato tutti gli amici che non ci sono più, allevatori e coltivatori, e sottolineato come ancora molte persone perdono la vita sul posto di lavoro, di cui il 30% erano impegnati nell’agricoltura.

Al termine della Messa il parroco ha benedetto trattori e cagnolini. Tanta soddisfazione per l’intero Comitato organizzatore, che ha visto una folta partecipazione all’evento dalla cittadinanza di Venaria affiancata dall’assessore all’ambiente Marco Allasia in prima fila alla manifestazione, che ha espresso la profonda religiosità popolare ed il legame alle tradizioni.

Il gran finale delle celebrazioni, la parte più mondana, si svolgerà sabato 2 febbraio alle 20.30 presso il ristorante Lucio d’la Venaria con la cena di gala e beneficenza.

bannerdefomac2
nfimpiantibanner

Allianz 2 modifica jpeg
ilbere
Tritapepe
urbanbanner
MONNALISABIS
bannerorchi
monnalisalungo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here