ASTI – Y.M, 24enne marocchino, irregolare sul territorio nazionale, domiciliato in Canale (CN), in due mesi, tra marzo e aprile 2013, aveva messo a segno diversi colpi tra rapine e furti a Torino e Alessandria, reati per i quali è stato condannato in via definitiva (oltre che per il reato di ingresso illegale nel territorio dello Stato) e deve espiare la pena residua di 1 anno 3 mesi di reclusione.

[rev_slider alias=”paonessa”]

Il pregiudicato aveva sottratto diversi capi di abbigliamento da alcuni centri commerciali sia ad Alessandria che a Torino, ove si era reso responsabile anche del reato di rapina avendo reagito con violenza nei confronti del personale di sicurezza dopo essere stato scoperto con la refurtiva. Inoltre nel capoluogo piemontese, unitamente ad un complice connazionale, aveva depredato alcune auto nel centro cittadino dopo aver rotto i finestrini dei veicoli in sosta sulla pubblica via.

[su_slider source=”media: 175353,162328″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

I Carabinieri della locale Stazione l’hanno rintracciato nel centro di San Damiano d’Asti, ove abitano alcuni familiari, e hanno dato esecuzione al provvedimento restrittivo emesso dalla Procura della Repubblica di Alessandria associandolo alla Casa di reclusione di Asti.

[su_slider source=”media: 119356,147401,144690″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[rev_slider alias=”urb”]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here