CIRIÈ – Sabato 1 dicembre è stato inaugurato il “Presepe sotto la neve”. La serata di presentazione si è tenuta nella chiesa di San Giuseppe.

L’incontro è stato così introdotto da Giovanni Caudera, presidente del “Gruppo Presepe San Giuseppe” : “ Siamo giunti alla 41^ edizione del presepe meccanico ospitato nell’oratorio di via Vittorio Emanuele. Nel corridoio d’uscita si potrà visitare la mostra sui piloni votivi del Ciriacese e delle valli di Lanzo. L’esposizione è stata curata da Pier Vittorio Zorzi, socio del circolo filatelico. Ringrazio i volontari che garantiscono l’apertura dell’allestimento per un mese. Grazie alle ditte e alle persone che hanno dato una mano; al parroco don Alessio Toniolo per l’ospitalità; all’Amministrazione rappresentata questa sera dagli assessori Giada Caudera e Fabrizio Fossati; dal consigliere Domenica Calza. Inoltre nella sala d’aspetto avrete l’occasione di scoprire una nuova natività. Nel 2018 il presepe in miniatura potrà essere ammirato al castello della Mandria. Il manufatto sarà collocato negli appartamenti reali grazie all’interessamento dell’avvocato Luigi Chiappero. Con una piccola offerta si potranno acquistare le baite in gesso. Il presepe resterà aperto fino al 13 gennaio. Voglio terminare con una citazione di madre Teresa di Calcutta”.

La serata è stata animata dal concerto delle Società Filarmonica Devesina diretta dal maestro Gaetano Di Mauro. La banda è alla ricerca di nuovi musici. Nell’intervallo sono intervenuti i rappresentanti delle due associazioni che storicamente collaborano con il presepe. Il capogruppo degli Alpini Carlo Prezzi ha ricordato che la raccolta fondi sarà a favore della casa di riposo “Il Girasole”.

Mentre Valentina Massa, presidente del gruppo Fidas Ciriè-San Carlo, ha annunciato che giovedì 3 gennaio inizieranno le donazioni del sangue. L’assessore alle manifestazioni Fabrizio Fossati ha posto l’accento sull’importanza territoriale del presepe: “Un plauso ai volontari che da 41 anni, con passione e qualche sacrificio, portano avanti l’iniziativa. Questo presepe ogni anno viene visitato da 25 mila persone. Per la città è un ottimo risultato”.

nfimpiantibanner
bannerdefomac2

Gli interventi sono stati chiusi dal parroco don Alessio Toniolo. L’evento è terminato con l’accensione della stella cometa sul campanile di San Giuseppe. Gli orari d’apertura dell’allestimento sono i seguenti: feriali dalle 16 alle 18.30; festivi dalle 15 alle 19.30. Ingresso a offerta fino al 13 gennaio 2019.

Per visite collettive e di scolaresche telefonare allo 011.9208560.

ilbere
Tritapepe

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here