TORINO – La cena di Natale della Nazionale Italiana Dell’ Amicizia (N.I.D.A) Onlus è da sempre uno degli eventi più significativi per l’associazione, se non il più significativo.

Il vero spirito natalizio, quello della gioia, della condivisione, della famiglia, dell’essere più buoni, accompagna da sempre la cena di Natale e soprattutto il Natale NIDA da sempre nelle corsie del Regina Margherita.

“Abbiamo di nuovo il Pala Ruffini, – commenta Walter Galliano – il palazzetto dello sport tutto per noi, per ospitare i bambini del Day Hospital Regina Margherita, di Casa Ugi e di tante altre strutture che ospitano bimbi malati e le loro famiglie. Quest’anno avremo anche come ospiti i signori e le signore disabili delle cooperative Progetto 3e20. Presenteremo con la Band NIDA che suonerà dal vivo il CD Colonna Sonora scritto da me, musicato da Edoardo Arrowood e cantato da Stefania JM Mancuso. Ci sarà il musical dei supereroi e principesse NIDA, ci saranno i supereroi veri dei giorni nostri i volontari dei vigili del fuoco con il percorso di Grisulandia per far prendere il diploma di giovane pompiere a tutti i bimbi presenti. Ci saranno tanti cagnolini da adottare con la mia grande mamma e il suo rifugio per animali Giuseppina Penengo (Amicidaadottareonlus). Ci saranno tanti super ospiti a sorpresa e altri giovani artisti che si esibiranno ….Ci sarà dell’ottimo cibo cucinato dai mitici cuochi dall’ Associazione Cuochi Di Torino.”

nfimpiantibanner
coferbanner

E conclude: “Ci sarà sopratutto la magia NIDA che quest’anno più che mai ha bisogno di tutti per iniziare i lavori di costruzione della cittadella, la nostra casa che sarà presto un centro sportivo/culturale/artistico per bimbi e ragazzi disabili , un progetto unico al mondo dove chi verrà a fare sport con i suoi amici , divertendosi finanzierà al 100% un servizio di fisioterapia interno per bambini con malattie rare e famiglie disagiate che non hanno la possibilità di sostituirsi alla carenze burocratiche dell’assistenza sanitaria.”

Allianz 2 modifica jpeg
ilbere
Tritapepe

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here